Skip to content

I soggetti dell’investigazione difensiva: difensore

Difensore, è il titolare del potere di svolgere investigazioni difensive.
La titolarità deriva dal conferimento stesso dell’incarico professionale, purché questo risulti da un atto scritto.
Il potere di investigazione è riconosciuto dalla legge in ogni stato e grado del procedimento.
Una rilevante novità introdotta nel 2000 è costituita dal riconoscimento della legittimità dell’attività investigativa preventiva, cioè svolta per l’eventualità che si instauri un procedimento penale.
In tal caso la nomina del difensore, titolare del potere investigativo, deve essere effettuata mediante mandato.
Le parti privati potenziali, quindi, possono incaricare il difensore anche prima che la notizia di reato sia iscritta nel registro.
Dal punto di vista sostanziale, occorre considerare che ad una persona può derivare un pregiudizio irrimediabile per il solo fatto che sia presentata una denuncia: da ciò deriva la necessità che il difensore dell’interessato proceda ad indagini per sostenere la propria versione dei fatti.
In sede di indagini preventive il difensore ha la facoltà di svolgere gli atti disciplinati dal codice, fatti salvi quelli che richiedono l’autorizzazione o l’intervento dell’autorità giudiziaria.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.