Skip to content

Le relazioni interfrastiche



L'organizzazione sintattica riguarda anche enunciati formati a partire da materiale frastico, cioè già parzialmente elaborati dal generatore sintattico. Insieme alla subordinazione (o ipotassi) la coordinazione (o paratassi) rappresenta uno dei procedimenti fondamentali dell'articolazione sintattica del testo.

La coordinazione si può realizzare all'interno di un sintagma, oppure a livello enunciativo.
Esempi:Luigi ha viaggiato in moto e in traghetto
             Luigi mangia pane e Nutella

Nel primo caso i due sintagmi preposizionali hanno la stessa funzione e si puo sopprimere uno dei termini congiunti senza variare la struttura sintattica della frase, mentre nel secondo caso la coordinazione è una strategia di manifestazione di una struttura ipotattica: Nutella è un determinante di pane.
L'ordine dei coordinati ha una precisa funzione gerarchica.
Ma ci sono casi in cui la coordinazione di enunciati serve a manifestare una subordinazione.
Esempio: "il bambino correva e vociava, il bambino correva mentre vociava", il secondo elemento congiunto svolge la funzione di determinante rispetto al primo.

Il fenomeno della subordinazione va ricondotto a tre tipologie fondamentali:
"Luigi ha detto ad Anna che lunedì andrà a trovarla", ha detto è il predicato triargomentale e la subordinata è argomento del predicato, il collegamento all'enunciato è subordinato al ruolo argomentale.
"Luigi è contento perchè ha vinto una scommessa", essere contento è monadico e in seguito abbiamo la subordinata.
"Luigi studia linguistica, che è la sua materia preferita", è una subordinata relativa.
di Melissa Gattoni
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.