Skip to content

Morale sessuale nella cultura di sè


Nel quadro di tale cultura di sé si sono sviluppate le riflessioni sulla morale dei piaceri nei primi secoli della nostra era. Non significa che si rafforzarono le interdizioni, e non si allarga il campo del proibito. Il mutamento riguarda il modo in cui l’uomo deve costituirsi come soggetto morale. Il piacere sessuale è ancora una forza contro cui lottare, e da dominare. Ma l’accento è posto spesso sulla fragilità dell'individuo. La morale sessuale esige che l’individuo si assoggetti a un arte di vivere che definisce i criteri dell'esistenza, ma riferita a principi universali della natura. Attraverso gli esercizi dell’askesis… nella sovranità dell'individuo su di sé il rapporto con se stessi assume anche la forma di un piacere senza desiderio e turbamento. Si è lontani da un momento in cui i piaceri sessuale verranno associati al male. Ma la questione del male lentamente si insinua nel tema della forza, e quella della verità nel tema dell’ascesi.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.