Skip to content

Nascita dell'imperialismo nella fine del XIX secolo – Sidney Pollard

L’azione reciproca della logica economica e politica doveva essere più vista chiaramente nelle relazioni con i territori oltremare, in quella che fu conosciuta come età dell’imperialismo. Gli studiosi dell’imperialismo hanno spesso notato che i benefici economici derivati dalle colonie che i paesi europei conquistarono in tale periodo a prezzo così alto e a rischio della pace erano scarsi. Il loro potenziale economico fu spesso insignificante e ancora più scarso fu quello degli investimenti e della colonizzazione. L’imperialismo pertanto non può avere avuto motivazioni economiche. In realtà, i conflitti imperialistici furono solo una, sebbene la più pericolosa, delle tensioni nate dalla contraddizioni tra una logica economica che avrebbe unificato l’Europa e una logica politica che l’avrebbe divisa con barriere sempre più rigide ed efficaci.
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.