Skip to content

Notre Dame du Puy


Realizzata in più riprese. Oggi la cattedrale è composta da un navata a 6 campate con navatelle laterali, da un transetto sporgente e da un'abside moderna, affiancata da 2 ridotti rettangolari: il campanile s’innalza a nord. Navata ricoperta da 6 cupole in fila. Sappiamo anche che Puy e la Spagna cristiana e musulmana ebbero relazioni. comunque tra il 1100 e il 1200 l’afflusso dei pellegrini determina un ampliamento della navata verso ovest, che obbliga ad erigere nel vuoto le 2 campate.
Questa cattedrale ha sempre richiamato il paragone con un altro santuario di pellegrinaggio romanico, s.ilario di Poitiers, in cui la navata è coperta con un fila di 3 cupole ottagonali su trombe d’angolo. Gli archeologi hanno avvicinato le 2 chiese confrontando le relazioni storiche tra s.ilario e puy. Il va e vieni delle reliquie del santo e dei pellegrini determinaron forse la scelta di adottare un metodo di copertura uguale? comunque nell’11° sec il pellegrinaggio di puy era famoso. Questo sistema di copertura derivava dalla necessità di trovare uno spazio per raccogliere i fedeli: dilatare le navate laterali = questo allargamento si opponeva a qualsiasi tipo di volta, ed era quindi necessario scaricare ai 4 angoli di ogni campata le spinte interne: attitudine dello spirito romanico a fare di necessità virtù.
In aquitania troviamo chiese come quella di Querce coperte da file di cupole sulle loro uniche navate. Emerge la basilica di Saint-front di Perigueux, descritta nella guida e di influenze bizantine. Le influenze orientali ci lascian sospettare che qualcuno sia stato in terrasanta prima d costruire.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.