Skip to content

Previdenza e assistenza: criteri distintivi e fattori di interazione

Già sulla base di quanto sin qui schematicamente esposto si può affermare che, da un punto di vista strutturale, l'elemento distintivo e qualificante della "previdenza sociale", rispetto materie contigue tra le quali l'assistenza sociale, è rappresentato da un dato apparentemente "estrinseco": l'assoggettamento a regole di istituti giuridici appositamente concepiti e strutturati.
E tra questi ultimi predomina, naturalmente, l'assicurazione sociale.
Per altro verso, però, si pone il problema di come collocare quegli interventi di protezione sociale che si realizzano fuori dalle strutture delle assicurazioni sociali.
È quanto avviene, in particolare, con l'assegno sociale (già pensione sociale) erogato dall'INPS.
E come collocare, per contrapposto, i regimi privati di previdenza complementare?
Le difficoltà non si superano neppure se ci si colloca nella prospettiva dei destinatari della tutela.
Infatti, si è già avuto modo di considerare come elemento definitorio dell'ambito dei "soggetti protetti" non possa esser la semplice condizione di cittadino, ma non lo possa essere neanche quella di "produttore di reddito da lavoro".
Il fatto è che solo considerando la struttura degli strumenti di intervento appare possibile identificare elementi affidanti per la delimitazione della materia.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.