Skip to content

Schmitt - La balena

Elogio alla balena. Messaggeri della balena: Jules Michelet (la mer, libro di elogio al mare) e Herman Melville (Moby dick). Grande epos dell'oceano.
Osservazioni sulla natura zoologica della balena: già linneo nel 1735 afferma che non ha i polmoni. Schmitt è stupito dal fatto che quest'animale sia stato assegnato all'elemento marino senza che la sua struttura fisiologica ve lo destini.

Dal 16° al 19° sec i cacciatori di balene erano veri e propri cacciatori. Usavano per cacciare un arpione e navi a vela. Era un combattimento tra due esseri che senza essere pesci si sfidavano nel mare. La lotta lì era pari.
Oggi si usano tecniche moderne e la lotta è impari. Ha salvato la balena l'accordo di Londra del 1937-38 che stabilisce le regole per l'uccisione delle balene.

E' seguendo le rotte delle balene che i cacciatori scoprirono nuove terre, senza tanto gloriarsene. Secondo Michelet, il globo terrestre è stato scoperto da balena e baleniere. Senza balene, i pescatori si sarebbero tenuti sempre nelle vicinanze della costa. Altre scoperte: le correnti marine e il passaggio a nord. Nel 16° sec abbiamo queste 2 nuove figure di cacciatori: il cacciatore di pellicce russo e quello di balene, originario dell'europa settentrionale e occidentale.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.