Skip to content

Sicurezza e integrita' sociale: un binomio inscindibile

La tesi di fondo di questo saggio è che la sicurezza è un comportamento costituito dall'identità sociale; una società sta insieme perchè garantisce la sicurezza, la quale è inscindibile.
Parlare di spendibilità della sicurezza significa volgere la propria attenzione sulle modalità attraverso le quali la sociologia mette a disposizione le proprie conoscenze e le proprie metodiche di indagine con il fine ultimo di concretizzare ciò che è in potenza, mettendolo al servizio della società.
Secondo l'etimologia del termine, "sicurezza" deriva dal latino "securus/securitas", composto dalla particella "sine" e dal termine "cura", che significa: "senza timore, senza pericolo, garantito, fidato". Condurre una vita tranquilla, se così si può dire, oggiè questo che si intende più che altro per sicurezza. E' importante avere chiari tre punti:
1) il concetto di sicurezza deve essere inteso nel senso più ampio possibile, tenendo conto della sua poliedricità semantica. Sentirsi sicuri non dipende solo da fattori oggettivi e comunemente condivisi, ma anche da percezioni soggettive che possono amplificare o ridurre la portata dei rischi a cui effettivamente si è esposti.
2) L'orientamento verso un utilizzo estensivo del concetto di sicurezza ci indirizza verso un'interpretazione che considera la stessa come "una serie di programmi e di interventi posti in atto al fine di garantire l'integrità di persone e di beni",
3) Il termine sicurezza deve essere considerato un aspetto importante del più ampio concetto di qualità.
L'integrità deve essere garantita per la vita comune. Nella qualità della vita aumentano questi meccanismi. La società odierna non è la società del rischio, lo era in passato.


di Angela Tiano
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.