Skip to content

Triplice allenaza e intesa Francia-Russia a inizio 900


Nei primi anni del 900 il sistema di potenza europeo si polarizza attorno a 2 schieramenti: Triplice alleanza e intesa FRA+RUS, affiancati da ENG che non aveva però impegni di reciproca difesa. Alleanze difensive e per scongiurare aggressioni. Le potenze maggiori si impegnano nella corsa al riarmo. Gli strateghi lavorano a guerre lampo per cogliere impreparati gli avversari. Ma i sistemi di alleanza non risolvono le crisi locali, come quella del marocco o le guerre balcaniche del 12-13 che esasperano la rivalità AUS - RUS per l'influenza nel sudest Europa. Dinamica di crescente antagonismo, cresce la propensione allo scontro, le forze politiche usano il patriottismo. Nel luglio del 14 l'ultimatum dell'austria alla serbia innesca una concatenazione di mobilitazioni militari che in breve porta allo scontro. Cruciale fu il ruolo tedesco e l'invasione del belgio, ma non solo. La guerra era inevitabile, ma la sua dinamica si mostrò presto incontrollabile. Si radicava l'idea che la guerra potesse chiudersi solo con la totale sconfitta dell'avversario. Le potenze europee si sarebbero cosi logorate aprendo le porte a nuove concezioni del sistema internazionale.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.