Skip to content

Ttutela e valorizzazione dei beni paesaggistici

Dedicata ai beni paesaggistici è la parte III che si apre con le Disposizioni generali, riferite alla nuova definizione, contenuta nell’art.2 (parte I Disposizioni generali) che individua “gli immobili e le aree indicate all’art. 134 costituenti espressione dei valori storici, culturali, naturali, morfologici ed estetici del territorio”, con disposizione innovativa, ispirata alla Convenzione Europea del Paesaggio del 2000 che lo definisce, ribadito dall’art. 131 come “parte del territorio i cui caratteri distintivi derivano dalla natura, dalla storia umana e dalle reciproche interrelazioni, aggiungendo che tutela e valorizzazione del paesaggio salvaguardano i valori che esso esprime quali manifestazioni identitarie percepibili”. L’elemento centrale per le attività di tutela, gestione e valorizzazione è la pianificazione  paesaggistica, che è obbligatoria e investe l’intero territorio regionale; la finalità è quella di realizzare un’efficace salvaguardia dei diversi paesaggi, la trasformazione e il recupero. L’art.135 specifica che il piano, in base alle caratteristiche naturali e storiche, individua ambiti definiti in relazione alla tipologia, rilevanza e integrità dei valori paesaggistici, e al fine di migliorare e tutelare la qualità del paesaggio definisce per ciascun ambito specifiche prescrizioni e previsioni ordinate : a) al mantenimento delle caratteristiche, degli elementi costitutivi e delle morfologie dei beni sottoposti a tutela, tenuto conto anche delle tipologie architettoniche, delle tecniche e materiali costruttivi; b) individuazione delle linee di sviluppo urbanistiche ed edilizie compatibili col principio di minor consumo del territorio e con attenzione alla salvaguardia, inseriti nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO e delle aree agricole; c) al recupero e riqualificazione degli immobili e delle aree compromessi o degradati; d) all’individuazione di altri interventi di valorizzazione del paesaggio, anche in relazione ai principi dello sviluppo sostenibile.
di Alessia Muliere
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.