Skip to content

Sessismo e omofobia in un campione di gay e lesbiche italiani: una ricerca correlazionale

Omofobia interiorizzata e minority stress

L'omofobia interiorizzata, lo stigma sociale percepito e le esperienze vissute di discriminazione e violenza, costituiscono quello che viene definito “minority stress” (Meyer & Northridge, 2006), cioè uno stress continuativo, macro e micro traumatico, cui vanno incontro le persone omosessuali (Lingiardi, 2007). Il minority stress ha riflessi sullo sviluppo psicologico e affettivo, la formazione della personalità, le relazioni personali e di coppia e ne possono derivare condizioni psicopatologiche di varia entità clinica. Numerose ricerche, infatti, hanno rilevato che gli effetti dannosi della stigmatizzazione sociale, delle persecuzioni e delle discriminazioni su uomini, donne e adolescenti omosessuali, sono correlati con un alto rischio di contrarre disturbi mentali (D'Augelli, Hershberger, & Pilkington, 1998; Fife & Wright, 2000; Herek, Gillis, & Cogan, 1999; Hershberger & D'Augelli, 1995; Kessler, Mickelson, & Williams, 1999; Krieger & Sidney, 1997; Lock & Steiner, 1999; Markowitz, 1998; Mays & Cochran, 2001; Meyer, 1995; Otis & Skinner, 1996; Wright, Gronfein, & Owens, 2000). Altri studi (es., Cochran, Keenan, Schober, & Mays, 2000; Cochran & Mays, 2000a, 2000b; Garofalo, Wolf, Wissow, Woods, & Goodman, 1999; Gilman, Cochran, Mays, Hughes, Ostrow, & Kessler, 2001; Lock & Steiner, 1999; Saewyc, Bearinger, Heinz, Blum, & Resnick, 1998; Sandfort, de Graaf, Bijl, & Schnabel, 2001), cercando di superare alcune limitazioni metodologiche, hanno confermato, seppure non sempre in modo consistente tra loro, una maggiore prevalenza tra la popolazione omo/bisessuale di disturbi affettivi, disturbi d?ansia, tentativi di suicidio e abuso di sostanze.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Sessismo e omofobia in un campione di gay e lesbiche italiani: una ricerca correlazionale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Domenico Berardi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Vittorio Lingiardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 181

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

gay
intolleranza
italiana
lesbica
maschilismo
omofobia
omosessuale
ricerca
ruoli di genere
sessismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi