L'attività consultiva delle commissioni nel procedimento legislativo

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimo Marciano Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1700 click dal 18/05/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Massimo Marciano

Anteprima della tesi: L'attività consultiva delle commissioni nel procedimento legislativo, Pagina 5
Mostra/Nascondi contenuto.
9 devono essere sempre richiesti ad alcune commissioni in relazione alle specifiche competenze loro assegnate. I pareri vincolanti costituiscono delle vere e proprie «forche caudine» 4 in grado di «rallentare, condizionare o addirittura bloccare l'approvazione» del progetto di legge: quando una commissione esamina un progetto di legge in sede legislativa o redigente, se essa non attende questi pareri e non si adegua al loro contenuto, il progetto medesimo è sottratto alla sua competenza e rimesso all'Assemblea (art. 93 reg. Cam.; art. 40 reg. Sen.). Diversamente accade, come si avrà modo di vedere, nel procedimento in sede referente, ove la conclusione dell'iter procedurale può attuarsi a prescindere dall'acquisizione dei pareri, i quali non assumono mai carattere vincolante. Sicché, gli apporti della commissione 4 Cfr. Massai A., Dentro il Parlamento, Milano 1996.