L'attività consultiva delle commissioni nel procedimento legislativo

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimo Marciano Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1684 click dal 18/05/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'espressione dei pareri da parte delle Commissioni parlamentari rappresenta una fase importante del procedimento legislativo, rappresentando uno strumento di codeterminazione, con la Commissione di merito, con l'Aula e con il Governo, ai fini della definizione della normativa

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1.1. I pareri: strumenti di codeterminazione o di collaborazione nel procedimento legislativo? Nell'esame di un progetto di legge, la commissione competente per materia, oltre a svolgere tutte quelle indagini che ritiene utili per informare l'istruttoria, acquisisce i pareri delle altre commissioni, cui il provvedimento è trasmesso direttamente dal presidente della Camera o su esplicita richiesta della stessa commissione competente in via primaria, o ancora su richiesta della commissione che dovrà esprimere il parere. Il parere, espressione dell'attività consultiva nel procedimento legislativo, rappresenta uno degli istituti più importanti e particolari del sistema procedurale perché consente «di risolvere ab initio il problema dell'assegnazione di iniziative legislative che toccano la