Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Apocalisse: senso della fine e mondo globale

la fine del secondo millennio ha rappresentato un motivo di riflessione per studiosi e scrittori che hanno riproposto temi antichissimi legati all'apocalisse e al millenarismo

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA L’approssimarsi del Duemila ha suscitato, sul finire degli anni Novanta, un rinnovato interesse per i temi dell’apocalisse e del millenarismo: la fine del millennio è stata, infatti, percepita come un particolare momento di passaggio epocale, comportando il riaffiorare di questioni connesse ad antichissimi miti e paradigmi concettuali. Nel 1996 appariva, a cura di Maria Immacolata Macioti, Attese apocalittiche alle soglie del millennio, una raccolta di saggi da cui emergevano espliciti richiami apocalittici e millenaristici. Questi temi si sono diffusi in maniera crescente grazie soprattutto all’opera dei mezzi di comunicazioni di massa ( cinema, televisione, libri), che ci hanno reso familiare l’idea di apocalisse associata alle piccole o grandi catastrofi quotidiane. Anche attenti osservatori della realtà contemporanea o riviste specializzate di teoria e di scienza politica si sono occupati di questi argomenti. Ad esempio, la rivista «Teoria politica» ha pubblicato nel 2000 un articolo dal titolo emblematico L’apocalisse diffusa. Millenarismo e globalizzazione. La nostra era – vi afferma Alberto Cavalli- sembra tuttora “risentire di ancestrali paure e mai sopiti timori, quali quelli relativi alla fine del mondo”. Esistono, infatti, miti, paradigmi, categorie di pensiero, che periodicamente si ripresentano nella storia e nell’immaginario collettivo della nostra civiltà e che emergono con straordinaria forza in particolari momenti di passaggio epocale, sia reali sia soltanto percepiti come tali, o in periodi connotati da crisi profonde: crisi politiche o economiche, 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Katiuscia Tiberi Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2493 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.