Storia della Ducati: da ''Società Scientifica Radio Brevetti Ducati'' a ''Ducati Motor Holding''

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessandro Marchi Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7172 click dal 08/11/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Le vicissitudini di 80 anni di storia della Ducati, dalla fondazione al 2003.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Questa tesi si prefigge l’obiettivo, pur ben conoscendo i propri limiti, di colmare una lacuna nella bibliografia sulla storia della Ducati, Casa bolognese nata nel 1926 come produttrice di condensatori, e oggi prestigiosa ditta motociclistica di fama mondiale. Nessuna opera, fino ad ora, aveva cercato di compendiare i quasi ottant’anni di questa travagliata genesi, preferendo sempre occuparsi di un aspetto piuttosto che dell’altro, soffermandosi particolarmente sugli anni in cui cominciò la produzione di motori, a partire dal secondo dopoguerra. Basandosi sul lavoro nell’Archivio dell’Associazione Paolo Pedrelli è stato possibile scavare sul troppo ignorato aspetto della situazione interna dei lavoratori in fabbrica. Grazie allo studio di alcuni documenti inediti del Governo Militare Alleato, conservati negli Stati Uniti al Washington Nationals Records Center, Suitland Reference Branch, e riportati in Italia da Luigi Arbizzani e Vito Paticchia è stato possibile aggiungere alcuni elementi a quanto già noto, specialmente sul periodo della transizione bellica. Basandosi su precedenti studi si è voluto sottolineare il ruolo generatore dell’azienda nel comparto motociclistico bolognese degli Anni Cinquanta. A seguito di un viaggio in Spagna è stato personalmente reperito materiale poco diffuso sulla Mototrans - il braccio spagnolo dell’azienda - operativo fra la fine degli Anni Cinquanta e l’inizio degli Anni Ottanta. La sua interessantissima storia è stata sempre ingiustamente accantonata. Cerchiamo qui di ripercorrerne le tappe principali.