Skip to content

I Portali Web. Viaggio nella Rete A/R.

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Fois
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Luciano Prof. Costa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 137

Sono principalmente tre i fattori che hanno innescato la rivoluzione Informatica ed avvicinato gli utenti non specialisti ad un settore che era prerogativa di scienziati e militari. Il Personal Computer, il World Wide Web e i Browser grafici di navigazione su Internet. Hanno segnato le tappe di un enorme cambiamento nella nostra Società e caratterizzato l’Era post-industriale.

I Portali si inseriscono in questo scenario sin dall’inizio della vita del Web, anche se non nella loro forma attuale. Nell’ambiente fluido della Rete, contenente tantissime informazioni non strutturate, non organizzate ma sempre più importanti per gli utenti connessi per lavoro o per svago, i Portali Web si sono proposti da subito come dei veri e propri organizzatori di risorse.

Gli “antenati” dei Portali infatti possono essere individuati in almeno tre attori della Rete: 1) Gli ISP (Internet Service Provider), cioè i fornitori d’accesso ad Internet che offrivano agli abbonati, nei propri siti, chiamati successivamente Portali, un servizio di guida e orientamento alla Rete, di solito per mezzo di Directory, oltre ad altri servizi aggiuntivi che, nel tempo, cresceranno e si specializzeranno sempre più. 2) I Motori di Ricerca sono il secondo antenato importante dei Portali, forse il più importante, dato che le informazioni rappresentano ormai, nella nostra Società, un valore economico. 3) Il terzo “antenato” proviene dal mondo dei Media, in particolare dai siti di informazione giornalistica on-line e più recentemente dal mondo televisivo e dell’intrattenimento in generale.

In poco più di dieci anni dalla nascita del Web sono cambiate le abitudini di tantissime persone che si connettono in Rete per lavoro, svago, interessi culturali, ecc., ma anche le attività imprenditoriali sono state modificate profondamente, liberi professionisti ed Imprese hanno scoperto i vantaggi di un modello di business basato sulla logica del Networking. Lavorare connessi in Rete può essere un vantaggio per tutti, dai lavoratori dipendenti, alle piccolissime Imprese e alle grandi Multinazionali.

Anche i Portali, nati nella Rete, hanno ovviamente seguito le regole del business on-line e sono diventati dei soggetti economici molto potenti che cercano di conquistare giorno per giorno un mercato enorme e in continua evoluzione.
Oggi i Portali rappresentano una sorta di “Centro Servizi”, un luogo da dove partire, per viaggiare nella Rete, e dove ritornare, per consultare la propria casella di posta elettronica, per comunicare con parenti e amici per mezzo di Chat e Instant Messaging, oppure per fare shopping o soddisfare qualsiasi altra necessità attraverso i tanti servizi offerti. Infatti, la loro tendenza attuale è verso la convergenza nell’offerta di servizi sempre più evoluti e di contenuti, di solito gratuiti, siano questi di carattere generale o specializzati, a seconda della tipologia dei Portali che li offrono.
La logica di tutto ciò è ovviamente commerciale, il fine è sempre lo stesso: catturare i naviganti della Rete e trattenerli il più a lungo possibile nei loro vasti siti, per poi poterli “rivendere” agli investitori pubblicitari che comprano gli spazi sui Portali. La maggiore fonte di redditività per i Portali è proprio la Pubblicità, seguita dai servizi di E-commerce e dall’offerta di contenuti e servizi avanzati anche a pagamento.
Le strategie commerciali dei Portali passano anche attraverso le scelte che riguardano il Web Design e l’Usability. Per questi grandi Siti è fondamentale una corretta progettazione dell’Architettura informativa e grafica, che deve essere adeguata alle loro caratteristiche ed obiettivi ma è importante anche una fruizione efficace e facilitata delle risorse presenti sul Portale, così che siano adatte a tutti i tipi di utenti.

Purtroppo, non tutti i Paesi si avvantaggiano nello stesso modo delle nuove tecnologie dell’Informazione e della Rete, anzi vi sono Paesi, quelli sottosviluppati, ma anche fasce sociali povere nei Paesi industrializzati, che sono escluse dai vantaggi dell’essere connessi con il resto del Mondo. Il problema del Digital Divide, del divario tecnologico e dell’analfabetismo informatico che esclude ancora gran parte della popolazione mondiale, per motivi essenzialmente dovuti alla povertà, dovrà essere l’impegno dei Governi di tutti gli Stati e degli Organismi Internazionali, affinché il progresso tecnologico sia un vero progresso, per tutti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 I Portali Web Viaggio nella Rete A/R PROMO “I Portali Web” si propone come un testo divulgativo, scritto con un linguaggio accessibile ai non specialisti ma al tempo stesso approfondito e aggiornato, e che si rivolge a chiunque voglia sapere qualcosa di più su di uno strumento, il Portale, molto importante per la navigazione tra le risorse di Internet ma sul quale ben poche pubblicazioni, a parte quelle specialistiche, approfondiscono storia, caratteristiche e prospettive. Inoltre i numerosissimi link a risorse esterne, riportate anche nel dischetto allegato al volume, consentono, collegandosi alla Rete, un ulteriore approfondimento delle tematiche dei capitoli. La copertina, vuole rappresentare il monitor di un Pc, e gli indici generali e di capitolo sono riprodotti all’interno della schermata di un browser, quasi che il volume fosse un Portale esso stesso, una guida al Web. La metafora del Pc, usata per la veste grafica vuole preannunciare un testo “friendly” per un lettore curioso. Il tema affrontato, quello dei Portali, è anche un pretesto per accompagnare il lettore nella riflessione sulle tante realtà che sul Web sono presenti ma anche di quelle che non vi sono a causa dell’analfabetismo informatico e la povertà, in particolare nei Paesi sottosviluppati ma anche nella Società occidentale. Infatti, il World Wide Web, in poco più di dieci anni dalla sua nascita, è stato la molla scatenante di cambiamenti epocali nella Società post-industriale, le abitudini, il modo di vivere e di concepire il mondo stanno cambiando proprio in conseguenza dell’uso di Internet, però gran parte degli abitanti della Terra non possono ancora usufruire dei vantaggi dell'essere connessi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi