Skip to content

L'organizzazione e la gestione dell'attività crocieristica: il caso Costa Crociere

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore L'abbate
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Napoli
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia del Turismo
  Relatore: Giuseppe Vito
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 184

Tra gli innumerevoli settori che contraddistinguono e formano l’industria turistica ve ne sono alcuni che per dinamismo e prospettive si differenziano dagli altri meritando una più approfondita riflessione.Tra questi va annoverato senz’altro il turismo di crociera,espressione relativamente nuova all’interno del macro settore dei viaggi e del turismo,potendo vantare una storia davvero significativa non più che ventennale soprattutto nel mercato europeo e mediterraneo,avendo trovato sviluppo in quest’area geografica a partire dalla fine degli anni ottanta.Il mondo della produzione crocieristica sta occupando sempre maggiori spazi sui giornali economico-finanziari e sulle pagine economiche dei quotidiani nazionali.L’industria crocieristica sta diventando sempre di più un settore che attrae ingenti investimenti,e dove si sperimentano,anno dopo anno,nuove forme di organizzazione produttiva e nuove modalità di collaborazione per l’attuazione delle strategie.È un settore che annovera dal lato dell’offerta numerose tipologie di impresa,anche se finisce con l’identificarsi con la compagnia di crociera,la cui offerta è distribuita e venduta attraverso i canali più o meno classici dell’intermediazione turistica ad un ampio mercato di domanda.La produzione stessa,però,non può essere compiutamente realizzata in assenza dell’intervento degli altri attori rilevanti,primo fra tutti le società di gestione dei terminal e dei servizi portuali.Dal lato della domanda,poi,lo sviluppo ed il cambiamento dell’insieme di riferimento hanno fatto sì che gli operatori possano oggi confrontarsi e proporsi con diversi segmenti,ciascuno con proprie esigenze,non limitando più,pertanto,il proprio tentativo di penetrazione alla sola nicchia di fruitori benestanti e con molto tempo libero a disposizione.Il settore crocieristico inoltre,come gli altri rientranti nell’ambito delle attività connesse con il fenomeno turismo,sta subendo sempre di più gli effetti delle nuove tecnologie informatiche e di telecomunicazione,che stanno accelerando i processi di internazionalizzazione e globalizzazione di questo comparto.Il settore crocieristico si presenta quindi come un comparto molto giovane e dinamico.I processi di cambiamento,sia per quanto riguarda le preferenze della domanda che per le forme di organizzazione dell’offerta,si susseguono continuamente,determinando un settore alla continua ricerca di un proprio equilibrio dinamico.I suddetti processi di cambiamento,in maniera particolare i processi di concentrazione dell’offerta,hanno portato oggi ad avere una struttura dell’offerta divisa in due tronconi ben separati.Da un lato abbiamo gli operatori che insistono sul mass market,determinando una fortissima tendenza alla concentrazione e al gigantismo navale in questo segmento.Da un’ altra parte abbiamo un segmento di lusso,nel quale operano piccole imprese che si specializzano in una offerta particolarmente esclusiva,riuscendo a guadagnare posizioni di riguardo all’interno delle proprie nicchie ed ottenendo un forte livello di valore aggiunto dalla propria produzione.Il prodotto viene comunemente definito come un servizio complesso,composto da una pluralità di servizi,alcuni considerati come diretti ed altri come ausiliari ed integrativi.Alla produzione del prodotto crociera concorrono diversi attori che devono essere coordinati tra loro,in modo da formare una filiera ben consolidata.Il ruolo di impresa pivot è svolto dall’ impresa crocieristica,che molto spesso è una impresa che trae origine nel settore del trasporto marittimo e che entra nel segmento crocieristico per ampliare il proprio raggio d’azione.L’attività crocieristica nasce quindi dalla decisione degli operatori trasportistici marittimi di perseguire il proprio trend di sviluppo operativo,poiché la crescita di concorrenzialità su tutti i mercati spinge dette imprese a ricercare nuovi ambiti di intervento rispetto al core business.Il caso aziendale esaminato in questa trattazione illustra come un’ impresa affermata nel settore del trasporto marittimo passeggeri,la Andrea Costa,decida di ampliare il proprio raggio d’ azione entrando nel settore crocieristico.Nasce quindi la Costa Crociere,che gia nel 1997 figurava come impresa leader della crocieristica nel mediterraneo,sicuramente tra i maggiori cruise operators al mondo per numero di navi e di passeggeri trasportati ogni anno, e che negli ultimi anni ha mostrato un ulteriore trend positivo di sviluppo davvero rilevante.La presente tesi intende offrire una visione piuttosto accorta delle dinamiche interne a tale settore,ponendo l’accento sulle modalità di collaborazione dei diversi attori che operano al suo interno,sui processi di concentrazione in atto ed anche sugli effetti dell’ utilizzo delle nuove tecnologie dell’ ICT,che hanno portato un radicale cambiamento non solo nella produzione del prodotto crociera,ma anche e soprattutto nelle sue modalità di commercializzazione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Premessa Tra gli innumerevoli settori che contraddistinguono e formano l’industria turistica ve ne sono alcuni che per dinamismo e prospettive si differenziano dagli altri meritando una più approfondita riflessione. Tra questi va annoverato senz’altro il turismo di crociera, espressione relativamente nuova all’interno del macro settore dei viaggi e del turismo, potendo vantare una storia davvero significativa non più che ventennale soprattutto nel mercato europeo e mediterraneo, avendo trovato sviluppo in quest’area geografica a partire dalla fine degli anni ottanta. Il mondo della produzione crocieristica sta occupando sempre maggiori spazi sui giornali economico-finanziari e sulle pagine economiche dei quotidiani nazionali. L’industria crocieristica sta diventando sempre di più un settore che attrae ingenti investimenti, e dove si sperimentano, anno dopo anno, nuove forme di organizzazione produttiva e nuove modalità di collaborazione per l’attuazione delle strategie. È un settore che annovera dal lato dell’offerta numerose tipologie di impresa, anche se finisce con l’identificarsi con la compagnia di crociera, la cui offerta è distribuita e venduta attraverso i canali più o meno classici dell’intermediazione turistica ad un ampio mercato di domanda. La produzione stessa, però, non può essere compiutamente realizzata in assenza dell’intervento degli altri attori rilevanti, primo fra tutti le società di gestione dei terminal e dei servizi portuali. Dal lato della domanda, poi,

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

costa crociere
crociera
crocieristico
marketing
turismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi