L'organizzazione di eventi come strumento di marketing territoriale

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Raffaele Maiello Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 67272 click dal 28/10/2005.

 

Consultata integralmente 206 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Gli eventi (fiere, festival, mostre, olimpiadi, ecc.) hanno assunto negli ultimi anni un peso crescente nelle politiche di sviluppo del territorio e di promozione turistica, catturando l’attenzione degli studiosi e dei responsabili degli enti locali. L’obiettivo del presente lavoro è, quindi, quello di inquadrare il ruolo degli eventi come strumenti di marketing territoriale e analizzare i vari tipi di impatto che l’organizzazione di un evento produce sul territorio ospitante.

Mostra/Nascondi contenuto.
V INTRODUZIONE Gli eventi (fiere, festival, mostre, olimpiadi, ecc.) hanno assunto negli ultimi anni un peso crescente nelle politiche di sviluppo del territorio e di promozione turistica, catturando l’attenzione degli studiosi e dei responsabili degli enti locali. L’obiettivo del presente lavoro è, quindi, quello di inquadrare il ruolo degli eventi come strumenti di marketing territoriale e analizzare i vari tipi di impatto che l’organizzazione di un evento produce sul territorio ospitante. Nel primo capitolo è stato analizzato il rapporto tra il marketing territoriale e gli eventi. Innanzitutto, si è cercato di delineare il percorso di nascita e sviluppo del marketing territoriale come disciplina che prende le mosse dalla competizione tra aree geografiche a livello globale e dal peso crescente che le politiche di sviluppo locale hanno assunto nei processi di crescita economica e sociale a livello nazionale e regionale. Dal punto di vista teorico, la rilevanza che il marketing territoriale è venuta assumendo deriva da sforzi di applicazione di una metodologia di gestione tipica dell’azienda (il marketing) ad un contesto particolare (un’area geografica).