Skip to content

La letteratura inglese per ragazzi

Informazioni tesi

  Autore: Elena Cecchini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Irene Ranzato
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 90

Questo lavoro parte come interesse personale, ma sfocia nella voglia di parlare di quella parte dlla letteratura, in particolare quella inglese, che viene ancora considerata minore.
La Tesi è stata divisa in tre capitoli, corredati di presentazione, introduzione, commento personale e appendici. Le appendici, oltre alla classica biografia degli autori studiati, presenta anche un corpus di schede sui film, poichè si parla non solo di libri ma anche di cinema!

Nel Primo Capitolo si analizzano i lavori di F. H. Burnett, La piccola Principessa, e di J. BArrie, Peter Pan.
Nel secondo Capitolo troviamo un'analisi su C. S. Lewis e Le Cronache di NArnia, e sull'amico e collega J. R. R. Tolkien, Il Silmarillion, Lo Hobbit, Il signore degli Anelli e il resto delle opere.
L'ultimo Capitolo è dedicato a J. Rowling e al suo Harry Potter.

Nel complesso ho cercato di analizzare le opere cercando di togliere quel velo di scetticismo con cui molti affrontano l'argomento "letteratura per ragazzi", così da restituire a questa parte di letteratura il giusto posto nel mondo.

Ho faticato e matao molto questo lavoro, spero che possa aiutare anche voi!

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Presentazione La maggior parte di noi ama andare al cinema e sprofondare nel buio della sala, pronti ad aspettarsi quasi tutto; vedere un buon film con una grossa ciotola di pop corn fatti in casa, mentre fuori il rumore della strada o la pioggia invernale sembrano svanire. .. Ci sono film che ho visto decine di volte, fino a conoscere intere battute a memoria; il motivo potrebbe essere semplice ma in realtà quando ci penso non so davvero dire quale sia il mio film preferito o perché mi piacciano solo alcuni tipi di film. Lo stesso probabilmente vale per i libri. Mentirei dicendo che leggo da sempre, perché c’è stato un tempo in cui quelle immagini in movimento mi rapivano più di lunghe pagine scritte fitte fitte e senza figure; tuttavia non potrò mai dimenticare il momento in cui ho capito perché non mi piacevano i libri: erano passivi, pieni di cose buone che non stimolavano il benché minimo interesse, ma soprattutto non li sceglievo io. Certo, ero piccola e non capivo il senso di mettersi seduti delle ore a leggere invece di giocare, ma ricordo distintamente che durante l’inverno passavo interi pomeriggi ad inventare storie con la mia baby-sitter. Costruivamo capanne fatte di copriletti e sedie proprio nel salone di casa e poi iniziavamo a leggere. Leggevamo grossi libri illustrati di favole, Perrault, i Grimm, Andersen, ma poi un giorno ho aperto un libro diverso: Le fiabe italiane di Calvino, due volumi edizione Einaudi, che ora sono nello scaffale, tutti consunti e un po’ impolverati. Improvvisamente non mi importava più tanto dei disegni colorati, né di guardare i Puffi saltellare sul video, perché quei due volumi, grossi e scritti fitti fitti, mi incuriosivano e la cosa più bella e che non ne capivo il motivo. Oggi posso dire di essere una gran divoratrice di libri, leggo persino quelli che non mi piacciono per poter dire che non mi piacciono!, li colleziono, passo delle ore in libreria e cerco disperatamente di comprarmi una nuova libreria per la mia stanza o aggiungo scaffali di legno sui muri perché lo spazio non basta più! L’amore per i libri di fiabe e favole che avevo da piccola non si è affatto assopito; mi piace collezionarli, ma di certo non amo quei libri semplificati, riscritti e riveduti perché considerati pesanti oppure troppo crudi da sottoporre all’attenzione di un bambino.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi