Skip to content

Il turismo a Milano: analisi della realtà e proposte per un sistema turistico

Informazioni tesi

Master Universitario in Turismo e Valorizzazione dei Beni Culturali
  Autore: Massimiliano Mazzurana
  Tipo: Tesi di Master
Master in
Anno: 2005
Docente/Relatore: Paolo Rizzi, Guido Lucarno, Furio Reggente
Istituito da: Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 89

Il presente elaborato è stato effettuato su commissione dell’Ufficio Sviluppo e Promozione Turismo della Camera di Commercio di Milano. L’obiettivo è di effettuare un attento lavoro di analisi e lettura dell’ampia e complessa realtà turistica milanese oltre che individuare un potenziale progetto di sviluppo turistico per Milano atto ad ottenere il riconoscimento di Sistema Turistico.
La prima parte del lavoro si propone di descrivere la realtà turistica attuale di Milano, estrapolando il posizionamento strategico, i punti di forza e di debolezza ed il livello di interazione tra gli attori che operano nel settore turistico.
La seconda parte è volta ad individuare un progetto recante i requisiti per ottenere il riconoscimento di Sistema Turistico. Partendo da questi presupposti si identificano nel prodotto della city card tutti i requisiti richiesti, a partire dal vincolo di collaborazione tra le diverse figure pubbliche e private e dalla forte connotazione bottom-up, vale a dire l’operatività diretta di una moltitudine di figure operanti nel turismo, tutte interessate al potenziamento dell’offerta turistica milanese nel suo complesso, sia a livello quantitativo sia soprattutto a livello qualitativo.
Dopo un’analisi di benchmarking, cioè di ricerca ed analisi delle proposte offerte dai competitor anche stranieri, si è concentrata l’attenzione sui possibili contenuti e sui servizi da inserire nella card, definendo nel modo più dettagliato possibile diverse tipologie di prodotto in base alle potenziali esigenze di determinati gruppi di clientela, da diversificare in base alla motivazione che li ha spinti a Milano. Un percorso lungo e laborioso, quindi, che non può lasciare al caso il minimo particolare, ma che richiede invece una professionalità elevata da parte di chi ne curerà l’organizzazione.
Da un punto di vista metodologico il lavoro è suddiviso in cinque capitoli.
Il primo capitolo analizza la domanda turistica di Milano: si esaminano i flussi di arrivi e presenze, non solo di Milano ma anche della Provincia e della Regione. Si approfondiscono le caratteristiche del turista e le motivazioni che inducono gli ospiti a venire nel capoluogo lombardo.
Il secondo capitolo mette al centro dell’attenzione l’offerta turistica di Milano: si quantifica l’offerta ricettiva in base alla categoria ed alla tipologia. Una dettagliata rappresentazione cartografica indica la concentrazione delle strutture nelle diverse zone della città, legando la loro presenza ad una serie di attrattori o infrastrutture. Il capitolo prosegue analizzando le ricadute economiche del turismo, si calcola la spesa media giornaliera del turista e si delineano alcuni diversi profili di spesa dell’ospite in base a parametri quali la provenienza, la scelta del tipo di struttura ricettiva e le motivazioni della permanenza. Infine si quantifica l’impatto economico del turismo a Milano, distinguendo le ricadute sul territorio comunale ed extracomunale.
Il terzo capitolo esamina il turismo d’affari di Milano. Dopo aver chiarito le tendenze del turismo business a livello nazionale, si entra nel merito della realtà milanese: in particolare si pone l’attenzione sull’attività della fiera, sulle prospettive legate al nuovo Polo Fieristico di Rho-Pero e sulle ripercussioni che questo ambito avrà sull’industria ricettiva milanese. Segue un’attenta analisi del settore congressuale italiano e milanese: si analizza il trend estrapolando le caratteristiche e le tendenze degli ultimi anni e facendo emergere i punti di forza e di debolezza dell’offerta complessiva.
Dopo aver analizzato il turismo d’affari, il quarto capitolo si concentra sull’offerta leisure della città: si elencano i principali attrattori e si quantificano in termini percentuali i più visitati. Segue un’analisi di come è veicolata l’immagine di Milano all’estero, sulla base di articoli e considerazioni apparsi su depliant, guide turistiche e testate giornalistiche. Si indicano i punti di forza e di debolezza dell’immagine di Milano e si propongono alcuni spunti per rafforzarla agli occhi del potenziale target.
Il quinto capitolo prende in considerazione l’offerta della city card. Si valuta lo stato attuale dei lavori e si riassumono le proposte avanzate da ATM e TicketOne S.p.A., dopodiché si procede con un’analisi di benchmarking che prende in considerazione l’offerta di cinque grandi città europee: Barcellona, Londra, Stoccolma, Torino e Vienna. L’analisi prosegue con la descrizione di un sesto caso, quello di Monaco di Baviera, andando a verificare nel dettaglio la scelta organizzativa adottata e quali risultati ha portato, in termini di successo nelle vendite e nel coinvolgimento dei diversi attori. Il capitolo si conclude offrendo una serie di spunti di riflessione da prendere in considerazione per la futura city card di Milano: si indicano i principali attori da coinvolgere e si struttura un’offerta fortemente differenziata in base alle esigenze di specifici gruppi target.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
- 4 -      &'    *     6  *    "  0 !  1!   1!!   ' 67*           '          !  "  !0             $8((     !        (       6 !    "  !0  7  !  )                       )             !             )     ! !   6 *  (6         1!    1!!         6 )                     )                 *    *        "  !0  7                                     !     6  *            !     !         ) 7   !            !    +    6    !    +        !        !     .*  9  9     1!   1!!    '        6        :   ! ;            !!           !   6 !      +      !   <  !  !    ! / 9  *     *   +6     !  !   79         +     ' 6              =  !     !     9  !     "  !0  " 7      !               !            !   ' 6      !!     1!   1!!  6  7  6 !     *   6      '   +      , 7 !  9   !!  ! 6    +  !          6               !     *      !               6  7       !  "  !0  

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi turismo
analisi turismo milano
benchmarking
business tourism
city card
destination management
economia turismo
fiera milano
flussi turistici milano
indotto turismo
marketing turistico
milano
offerta turistica milano
promozione turistica milano
sistema turistico
spesa media turista
sviluppo turistico
turismo
turismo congressuale milano
turismo culturale
turismo d'affari
turismo leisure
turismo lombardia
turismo milano

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi