Skip to content

Il mix comunicazionale per il successo di un brand: il caso G-Key

Informazioni tesi

  Autore: Carmela Tuccillo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Alfonso Siano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 188

Nella nostra società caratterizzata da un sovraffollamento di prodotti e possibili opzioni, la marca rappresenta la componente valoriale più importante che può orientare le scelte del consumatore, riducendo la concorrenza e inducendolo all’acquisto; perciò le imprese stanno adottando una nuova politica comunicazionale concentrandosi sull’impatto che la comunicazione d’impresa può avere per creare visibilità e dare valore al brand.
Nella mia ricerca mi sono concentrata sull’analisi del brand, definendo i concetti di base ed evidenziandone i tratti distintivi, inoltre ho affrontato temi quali il valore di marca,la cosiddetta brand equity, il posizionamento e i criteri di scelta di una brand position.
La marca è diventata un asset autonomo indispensabile per creare relazioni durature fra l’impresa e i suoi stakeholder; perciò le imprese stanno adottando politiche di valorizzazione del brand per fidelizzare la clientela e rendere l’offerta unica; le imprese cercano di costruire una propria identità personale, sviluppando una corporate image coerente con l’identità di marca desiderata . È ormai chiaro che un’impresa senza identità è un’impresa fragile che può facilmente dissolversi .
La marca è uno degli elementi visivi più importanti per creare una forte identità d’impresa; permette infatti di identificare in modo preciso un’impresa; attraverso la marca si rappresenta l’identità visiva aziendale ; l’impresa si presenta all’esterno e si dota di un proprio posizionamento competitivo. Le imprese dunque cercano di implementare delle strategie di marca efficaci servendosi di una buona comunicazione.
Nella mia analisi ho affrontato il tema della comunicazione d’impresa, che ha l’obiettivo di rappresentare l’identità di marca, creando delle relazioni intime tra l’impresa e il suo pubblico; perciò deve essere efficace e fornire una rappresentazione chiara e coerente dell’universo della marca. Perciò le imprese oggi sono più propense ad attivare modelli di comunicazione integrata che riconoscono la centralità del cliente che è in grado di attivare atteggiamenti di fiducia e di lealtà collaborativa nei confronti dell’impresa ; dunque le imprese si stanno muovendo per adottare politiche di comunicazione adeguate per conquistare l’attenzione, la preferenza, la fiducia e la fedeltà del consumatore.
Nell’attuale contesto competitivo si pone con forza la necessità di definire un approccio interdisciplinare alla comunicazione, poiché questa assume oggi un ruolo strategico che prevede la gestione di tutte le leve della comunicazione organizzata per costruire una relazione di lungo periodo e positiva non solo con i clienti ma con tutti i dipendenti e con tutti gli stakeholder dell’organizzazione. Per questo l’approccio alla comunicazione viene generato non solo dalla funzione comunicazione ma da tutte le funzioni che all’interno dell’azienda sono responsabili di definire gli obiettivi strategici e di relazionarsi con gli stakeholder. Considerare la comunicazione in modo strategico significa non solo integrare le discipline della comunicazione e di marketing ma allineare anche tutti i processi di business di un’azienda, dallo sviluppo del prodotto al customer care facendo diventare la comunicazione il ponte tra un’organizzazione e i suoi molteplici stakeholder.
Nel mio lavoro di ricerca mi sono soffermata sul ruolo strategico assunto attualmente dalla comunicazione d’impresa che ormai permea l’impresa nella sua interezza; la comunicazione ha lo scopo di rendere visibile e condivisibile il patrimonio tangibile e intangibile dell’impresa, deve creare e diffondere il valore dell’impresa, dando vita ad un’immagine di sé che crei fiducia e consenso nei suoi interlocutori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Nella nostra società caratterizzata da un sovraffollamento di prodotti e possibili opzioni, la marca rappresenta la componente valoriale più importante che può orientare le scelte del consumatore, riducendo la concorrenza e inducendolo all’acquisto; perciò le imprese stanno adottando una nuova politica comunicazionale concentrandosi sull’impatto che la comunicazione d’impresa può avere per creare visibilità e dare valore al brand. Nella ricerca l’attenzione è stata focalizzata sull’analisi del brand, si è cercato di definire i concetti di base evidenziandone i tratti distintivi, inoltre sono stati affrontati temi quali il valore di marca (la cosiddetta brand equity), il posizionamento e i criteri di scelta di una brand position. La marca è diventata un asset autonomo indispensabile per creare relazioni durature fra l’impresa e i suoi stakeholder; perciò le imprese stanno adottando politiche di valorizzazione del brand per fidelizzare la clientela e rendere l’offerta unica; le imprese cercano di costruire una propria identità personale, sviluppando una corporate image coerente con l’identità di marca desiderata 1 . È ormai chiaro che un’impresa senza identità è un’impresa fragile che può facilmente dissolversi 2 . La marca è uno degli elementi visivi più importanti per creare una forte identità d’impresa; permette infatti di identificare in modo preciso un’impresa; attraverso la marca si rappresenta l’identità visiva aziendale 3 ; l’impresa si presenta all’esterno e si dota di un proprio posizionamento competitivo. Le imprese dunque cercano di implementare delle strategie di marca efficaci servendosi di una buona comunicazione. 1 Cfr. KAPFERER J.N., Strategic brand management. Creating and sustaining brand equity long term, Londra, Kogan Page, 1997. 2 Cfr. BACCARINI C., GOLINELLI G.M., L’impresa inesistente: relazioni e strategia, Sinergie n.29, 1992. 3 Cfr. ACHILLI F., “Dal simbolo al sistema: l’identità visuale dell’impresa, in FABRIS G. (a cura di), La comunicazione d’impresa. Dal mix di marketing al communication mix. Sperling&Kupfer Editori, Milano 2003, pagg 301-302

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brand
brand equity
brand identity
comunicazione d'impresa
eventi
g-key
identità di marca
identità visiva
marca
marchio
mix comunicazionale
posizionamento di marca
pubblicità
testimonial

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi