Skip to content

Weblog: diari senza lucchetti. Quando l'intimo diviene pubblico.

Informazioni tesi

  Autore: Davide Giovannetti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Donatella Cannizzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 261

Quello dei blog è un vero e proprio micro-universo ricco di contraddizioni, un ambiente in cui convivono modalità d’uso differenti e contenuti che variano dai piccoli problemi quotidiani alle crisi internazionali.
L’oggetto della nostra ricerca sarà pertanto circoscritto al fenomeno weblog nel vissuto giovanile, con l’intento di dimostrare come la rete Internet, grazie allo scambio di informazioni, di opinioni e di esperienze fra giovani, possa essere considerata una fonte di socializzazione immediata o indiretta. In particolare si vuole analizzare come l’uso di questi innovativi strumenti di comunicazione, affiancandosi ai tradizionali consumi culturali, possa unirsi alle classiche agenzie di socializzazione nel fornire norme e valori condivisi.
L’esperienza online è sempre più presente e pervasiva, essendo un’occasione di studio, di intrattenimento ma anche un mezzo per costruire relazioni. Per questo la nostra analisi si propone di osservare come la condivisione online delle proprie esperienze possa essere un utile strumento di confronto, di interazione e di formazione, partendo dal presupposto che un weblog non sia solo uno strumento ma sia anche un luogo d’incontro, sebbene virtuale.
I blog trasformano e rinnovano un’esperienza antica come quella del diario, da sempre considerato un oggetto intimo e segreto, ma oggi reso pubblico grazie al web: grazie ai blog si aprono finalmente i lucchetti dei propri diari e si spalanca il sipario su un mondo di esperienze da offrire a una platea potenzialmente vastissima.
Per quel che riguarda la metodologia utilizzata per la rilevazione dei dati, abbiamo fatto ricorso a un’intervista strutturata con questionario somministrata a un campione non probabilistico, composto da 200 individui. I dati raccolti sono stati analizzati attraverso analisi bivariate, Analisi delle Corrispondenze Multiple e analisi dei cluster. L'elaborazione dei dati si è poi conclusa con la realizzazione di tabelle, grafici e disegni esplicativi.
Al termine della nostra analisi dei dati raccolti è emerso che i blog sono utilizzati per un insieme di motivazioni che si alternano e si intrecciano fra loro, componendo una sorta di puzzle nel quale si fondono intenzioni differenti, ma nelle quali abbiamo rilevato la preminenza di un orientamento ludico. Il blog è uno strumento di comunicazione il cui carattere sostanziale è rappresentato dalle relazioni che rende possibili e può essere raffigurato come un luogo d’incontro nel quale ritrovarsi con gli amici per conversare liberamente. Questo carattere comunitario consente l’apertura verso l’altro e, come confermano i nostri dati, trasforma il blog in uno strumento per confidare quelle esperienze intime e private che, in un contesto differente da quello digitale, non si ha il coraggio di raccontare. La condivisione di parte del proprio mondo interiore è così oggetto di discussione, di confronto e diviene un modo per crescere e maturare partecipando a un sapere comune formato da un’infinità di esperienze più o meno importanti. Tali benefici si estendono non solo a chi racconta, ma anche a chi di quegli episodi è partecipe.



CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Per chi naviga all’interno della rete Internet è ormai quasi impossibile non imbattersi in un weblog o in una pagina che in qualche modo vi faccia riferimento. L’esplosione di questo particolare strumento di comunicazione lo ha reso oggetto di interesse anche al di là dell’ambito digitale, incuriosendo, in maniera crescente, quotidiani, riviste e televisioni. Il mio personale incontro con questa realtà è avvenuto in modo del tutto casuale, attraverso la navigazione in rete, ma ha da subito attirato la mia attenzione fino a farne argomento di ricerca per la tesi. Con il termine inglese weblog, spesso tradotto con “diario personale su Internet”, si indica una particolare forma di comunicazione via computer di tipo grafico, gestita in modo autonomo, che consente la pubblicazione in tempo reale di notizie, informazioni e storie di ogni genere. Sono evidenti le enormi potenzialità offerte da una simile tecnologia, limitate esclusivamente dalla fantasia degli utenti. Quello dei blog è un vero e proprio micro-universo ricco di contraddizioni, un ambiente in cui convivono modalità d’uso differenti e contenuti che variano dai piccoli problemi quotidiani alle crisi internazionali. L’oggetto della nostra ricerca sarà pertanto circoscritto al fenomeno weblog nel vissuto giovanile, con l’intento di dimostrare come la rete Internet, grazie allo scambio di informazioni, di opinioni e di esperienze fra giovani, possa essere considerata una fonte di socializzazione immediata o indiretta. La conseguenza di tale influenza è la nascita di una forma di socializzazione leggera, una video-socializzazione in cui i new media acquisiscono potere parallelamente alla crisi dei modelli educativi proposti dalle agenzie tradizionalmente deputate a questo. Grazie alla diffusione della banda larga l’uso di Internet è aumentato

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi