Skip to content

Le società di calcio professionistiche: evoluzione economica e crisi di settore nei bilanci delle principali società italiane

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Iori
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Stefano Montanari
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 380

La tesi realizza un'analisi economico-giuridica approfondita del sistema calcistico italiano.
Nella prima parte si procede ad uno studio della normativa vigente, della sua evoluzione storica e dei riflessi che tale evoluzione ha originato nei bilanci delle società sportive in genere, e calcistiche nello specifico.
Nella seconda parte si attua un'analisi delle peculiarità dei bilanci delle società calcistiche professionistiche, analizzandone le voci principali e le metodologie di riclassificazione. Sempre nella seconda parte si procede ad uno studio dei controlli attuati dal sistema calcistico Italiano ed Europeo sulle società attraverso la Covisoc e il Sistema delle Licenze UEFA.
L'ultima parte del secondo capitolo è volta ad una breve analisi della fiscalità nelle società calcistiche professionistiche.
Nel terzo e nel quarto capitolo si evidenziano le principali fonti all'origne della crisi economica nel sistema calcistico italiano analizzando l'evoluzione economica nei bilanci delle più importanti società calcistiche italiane. Sempre nel quarto capitolo si analizzano anche i bilanci della società unanimente riconosciuta quale benchmark di mercato (il Manchester United) in modo da consentire un raffronto tra l'inefficiente sistema italiano e il modello inglese.
Il quinto capitolo è relativo allo studio della possibile quotazione in borsa delle società calcistiche, evidenziando le norme di riferimento, le ripercussioni della gestione sulle quotazioni, e realizzando un confronto tra i club quotati in Italia e all'estero.
L'ultimo capitolo è volto allo studio di possibili politiche di gestione volte a contenere gli effetti della crisi attraverso la massimizzazione dei ricavi e il contenimento dei costi di gestione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione V Prefazione Per molti anni il calcio è stato solo uno sport e quella che oggi rappresenta la quarta industria italiana, l’industria del pallone, ha vissuto inconsapevole della propria forza e, soprattutto, delle proprie potenzialità. Poi, però, una volta presa coscienza del suo “essere industria” non ha saputo controllarsi, come un bambino dinanzi ad un’enorme coppa di gelato, ed è partito all’attacco, senza ragionare, finendo col fare un’indigestione che lo sta consumando e logorando dall’interno. Si fa un gran parlare della crisi economica che sta stritolando lo sport più famoso e praticato del mondo, del suo essere sull’orlo del baratro, e se il fallimento per qualcuno è già realtà per tutti gli altri non è detto che non lo diventi, anche a breve. Forse, tutto quello che succede e che accadrà nel prossimo futuro, come teorizza qualcuno, è solo una conseguenza inevitabile, qualcosa che era lecito attendersi, perché in fondo il mondo del calcio, e dello sport in genere, rappresenta da sempre lo specchio del mondo che lo circonda. E in un sistema come quello attuale, dove ogni aspetto, privato o pubblico che sia, viene trattato e gestito come un semplice prodotto commerciale, era facilmente prevedibile che anche il calcio avrebbe perso quel suo alone di mito e cultura, di storie epiche e magie, che ne hanno contraddistinto l’esistenza per assumere fattezze più concrete, spietatamente economiche. Ma a questo punto ci si è trovati dinanzi al problema principale: il calcio non è un prodotto come gli altri, bensì qualcosa di eccezionalmente unico, i cui elementi, squadre e calciatori, sono soggette ad un amore quasi ossessivo, peculiare nelle sue caratteristiche, e la cui commerciabilità non può sottostare alle medesime regole e strutture di un qualsiasi altro prodotto. Questa tendenza alla commercializzazione ha portato ad uno sconvolgimento, cancellando e trasformando tradizioni e punti di riferimento essenziali: si è passati, ad esempio, dalla Coppa dei Campioni, col suo carico di fascino e gloria, alla Champions League, la coppa che può essere anche dei non-campioni, ma che rappresenta una fonte di guadagno inestimabile; dalla contemporaneità delle partite la domenica pomeriggio alla spalmatura sull’intero arco della settimana, per rendere il prodotto sempre più appetibile ai network televisivi; dalle rose ormai illimitate alle magliette costantemente riviste e aggiornate, per esigenze di merchandising e di quattrini.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi