Skip to content

La teoria economica del comportamento del consumatore: nuovi sviluppi

Informazioni tesi

  Autore: Lorenzo Barbieri
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1995-96
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo
  Corso: Relazioni Pubbliche
  Relatore: Carlo Antonio Ricciardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 105

Nell’ambito della teoria economica, lo studio e l’analisi del comportamento del consumatore svolgono quasi sempre una funzione particolarmente significativa. Spesso, infatti, essi costituiscono gli elementi teorici iniziali da cui partire per la costruzione di numerosi modelli microeconomici.
Dando quindi origine a un lungo percorso che permette di giungere alla comprensione di complessi processi economici, un adeguato approfondimento del ruolo del consumatore consente di cogliere importanti aspetti del mondo che ci circonda. E’ essenzialmente per questo motivo che l’obiettivo principale della tesi è quello di presentare e illustrare alcuni fra i più importanti contributi circa il comportamento del consumatore che sono stati apportati alla teoria in questi ultimi anni, cercando di capire nel contempo ciò che nella teoria stessa è cambiato e quali sono state le più importanti innovazioni che si sono realizzate. Per fare questo verrà evidenziato come sia ormai indispensabile fare ricorso a strumenti di analisi provenienti da altre discipline, in particolare dalla psicologia comportamentista e dalla sociologia. Il modello di base, quello cioè di derivazione neoclassica che la teoria economica ha tradizionalmente utilizzato per descrivere il comportamento del consumatore, sembra infatti essere sempre più inadeguato a dar conto della estrema complessità sottostante alle decisioni di consumo.
L’idea fondamentale che ha ispirato questo lavoro è stata quella di mettere in evidenza l’inadeguatezza del modello tradizionale a descrivere il comportamento e le scelte di consumo dell’individuo, inadeguatezza riferita non soltanto alle sempre più numerose evidenze empiriche che scaturiscono da prove sperimentali di laboratorio, ma anche rispetto alla realtà economica circostante osservabile da chiunque abbia la capacità e la passione di saperla cogliere. Purtroppo un atteggiamento di chiusura di una parte del mondo economico verso impulsi provenienti da altre discipline ha spesso impedito di individuare certi particolari del comportamento umano, favorendo la realizzazione di modelli che messi alla prova in una situazione reale si sono rivelati frequentemente contraddittori o che peggio hanno dato luogo a risultati controintuitivi.
Per evitare, quindi, il pericolo di un possibile rischio involutivo, la teoria ha bisogno di essere rivitalizzata da un nuovo paradigma, cioè da nuovi principi a cui fare riferimento e in cui si possa finalmente riflettere una struttura informativa più completa e maggiormente adeguata ad esprimere ogni possibile sfumatura del comportamento e del processo di scelta del consumatore.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Nell�ambito della teoria economica, lo studio e l�analisi del comportamento del consumatore svolgono quasi sempre una funzione particolarmente significativa. Spesso, infatti, essi costituiscono gli elementi teorici iniziali da cui partire per la costruzione di numerosi modelli microeconomici. Dando quindi origine a un lungo percorso che permette di giungere alla comprensione di complessi processi economici, un adeguato approfondimento del ruolo del consumatore consente di cogliere importanti aspetti del mondo che ci circonda. E� essenzialmente per questo motivo che l�obiettivo principale della tesi � quello di presentare e illustrare alcuni fra i pi� importanti contributi circa il comportamento del consumatore che sono stati apportati alla teoria in questi ultimi anni, cercando di capire nel contempo ci� che nella teoria stessa � cambiato e quali sono state le pi� importanti innovazioni che si sono realizzate. Per fare questo verr� evidenziato come sia ormai indispensabile fare ricorso a strumenti di analisi provenienti da altre discipline, in particolare dalla psicologia comportamentista e dalla sociologia. Il modello di base, quello cio� di derivazione neoclassica che la teoria economica ha tradizionalmente utilizzato per descrivere il comportamento del consumatore, sembra infatti essere sempre pi� inadeguato a dar conto della estrema complessit� sottostante alle decisioni di consumo. Dal momento che la figura centrale di questo tipo di analisi � il consumatore, nel primo capitolo viene presentata una panoramica di quello che � il suo ruolo all�interno dei modelli tradizionali, per meglio comprendere da quale tipo di prospettiva l�approccio neoclassico abbia formulato i suoi principi fondamentali riguardo il funzionamento del sistema economico. Sempre nel primo capitolo viene anche descritto quello che fino a qualche anno fa era considerato un modello alternativo all�approccio tradizionale, il cosiddetto �approccio di Lancaster�, ma che ormai oggi anche la letteratura tradizionale ha ampiamente accolto al suo interno. Nel secondo capitolo l�analisi si sposta sul concetto di razionalit� del consumatore cos� come � stato elaborato dal pensiero neoclassico, presentando quindi i modelli che ne derivano e le implicazioni con la teoria della domanda e il sistema di formazione dei prezzi. Nel terzo capitolo, dopo un breve cenno storico necessario a evidenziare come il pensiero economico abbia potuto evolversi in un certo modo, vengono evidenziati gli sviluppi pi� recenti della teoria del consumatore e in particolare quei contributi che hanno determinato attraverso i loro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comportamento dei consumatori
scelte di consumo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi