Aiutati che Grameen Bank ti aiuta. Sviluppo economico e sociale dal basso

Il Premio Nobel per la Pace 2006 è stato conferito all'economista Muhammad Yunus, originario del Bangladesh, per aver creato il MICROCREDITO, una forma di prestito per coloro che nel Terzo Mondo sono i più poveri tra i poveri.
Lo sviluppo di questo tipo di prestito ha fatto sì che gli esseri umani in difficoltà potessero eccedere a delle risorse monetarie, che avrebbero dovuto poi restituire, ma senza che gli venisse richiesta alcuna Garanzia (a differenza di ciò che accade nelle banche occidentali, dove i soldi vengono prestati a chi li ha!)
Questa innovazione ha portato ad una svolta, ad una responsabilizzazione di coloro che dalla vita hanno ricevuto solo danni, ad una "good life", una vita degna di essere vissuta, quindi ad un superamento della soglia di sopravvivenza.
Oltre all'istruzione ed alla sanità, ora vari popoli del sud del mondo che hanno aderito all'innovazione possiedono un lavoro indipendente che gli permette di vivere e far vivere la famiglia.
Maggiori beneficiari sono stati i "più poveri dei poveri", cioè le donne, che ancor più degli uomini soffrono la penuria della fame, della carestia, del nutrimento dei propri figli

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Muhammad Yunus (in lingua bengalese: Muhammod Iunus) è un economista originario del Bangladesh, è nato a Chittagong il 28 giugno 1940. E’ stato l’ideatore del microcredito e pare che questo sia risultato uno degli elementi che in Bangladesh, dove niente funziona bene, ha sortito un effetto positivo, tanto da fargli ottenere il Premio Nobel per la Pace. Infatti, il comitato norvegese del Nobel ha deciso di assegnare il premio per la Pace 2006, diviso in due parti uguali, a Muhammad Yunus ed alla Grameen Bank perché con i loro sforzi hanno creato sviluppo economico e sociale dal basso. La pace non può esistere se la maggioranza della popolazione mondiale non trova i mezzi per combattere la povertà e lo sviluppo dal basso serve a far avanzare la democrazia ed i diritti dell'uomo proprio in quei paesi dove la povertà sembra una condanna eterna. La vittoria di questo premio da parte della Grameen Bank è stata ben accolta a livello internazionale ed ancor più dal Bangladesh. Si può quasi affermare che il paese si è fermato parecchi giorni per festeggiare: pare, infatti, che questo sia stato l’evento più importante che il paese abbia vissuto dopo l’indipendenza nel 1971. Conferendo il premio alla Grameen Bank e a Yunus, il comitato del Nobel ha desiderato porre l'attenzione sul dialogo con il mondo musulmano, sulla questione delle donne e sulla lotta contro la povertà. Si è visto, nel conferimento di questo premio, un modo per rendere possibile il dialogo con la parte musulmana del mondo e provare a limitare la spaccatura tra l’Islam e l’Occidente. Il premio per la pace alla banca Grameen ed a Yunus rappresenta, inoltre, sostegno per il paese musulmano del Bangladesh e per i territori musulmani sparsi nel mondo che si stanno adoperando per il dialogo e la collaborazione. Gli occidentali sono troppo convinti che il mondo musulmano debba imparare dall'ovest, ma con la diffusione del microcredito è accaduto l’opposto: l'occidente ha imparato da Yunus, dal Bangladesh e dalla parte musulmana del mondo. Un altro elemento che il conferimento di questo premio vuole porre in evidenza è quello riguardante l’importanza centrale delle donne. Oltre il 95% dei creditori Grameen è costituito da donne e la loro indipendenza è continuamente tutelata dai funzionari della banca. Questa novità ha portato una rivoluzione sociale in Bangladesh. Il microcredito è un “conferimento di potere alle donne” e si è rivelato un fattore di forza proprio per la liberazione di queste donne che devono lottare contro condizioni 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Lucia Di Giangregorio Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1313 click dal 24/01/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.