Skip to content

L'io autobiografico nella narrazione

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Olivieri
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Scienze dell'Educazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Anna  Aluffi Pentini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

L’Io autobiografico nella Narrazione, si caratterizza per il suo forte ruolo di mediatore individuale e sociale nelle relazioni tra la percezione interna delle rappresentazioni mentali e quella esterna, votata alla proiezione e all’identificazione dei propri costrutti cognitivi.
Il lavoro di questa tesi, volendo rispecchiare la dinamica della localizzazione psichica dell’Io, prende vita da una triplice analisi delle materie umanistiche che si sono distinte nella contemporaneità per la dedizione che hanno dimostrato nei confronti della narrazione soggettiva e delle metodologie autobiografiche.
La prima parte della tesi viene dedicata ad un excursus storico del termine nella sua declinazione letteraria, partendo dalle tracce elleniche fino ad arrivare alla contemporaneità degli autori che hanno indagato questa particolare forma di rappresentazione soggettiva nella sua dimensione di genere letterario (Gusdorf, Lejeune, Demetrio, Bruss), evidenziandone tutta la problematicità nel conferirle una forma univoca e omnicomprensiva a partire dalla sua definizione etimologica.
La seconda parte invece tratta la tematica psicologica del Pensiero narrativo di Bruner, ricostruendone i passaggi fondamentali. La narrazione diviene quindi allargamento e iper-potenziamento della metafora linguistica, capace di allargare la nostra visione di finitudine umana aprendoci alla dimensione di nuovi “Mondi Possibili”.
La sezione conclusiva invece, affronta la possibilità di adottare le metodologie autobiografiche come strategie di intervento e ricerca qualitativa, applicata nello specifico al contesto migratorio italiano degli anni 70. In appendice viene inoltre fornito una sperimentazione concernente l’utilizzo delle caratteristiche del pensiero narrativo all’analisi delle interviste raccolte presso la Casa dell'Emigrante.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Teorie moderne dell’autobiografia “ Dopo aver sottolineato il fatto che l’inizio dell’autobiografia è nella fine, bisogna sottolineare anche il corollario che la fine è nell’inizio” R. Pascal L’arcipelago autobiografico si perfeziona attraversandolo. Il cammino necessario per intraprendere una raccolta organica degli spunti e delle riflessioni generate dagli studiosi che se ne sono occupati, non risulta semplice. Caratterizzato da un monadismo teorico che riflette le difficoltà insite nel generare forme stabili rispetto al pluri-soggettivismo dell’essere Umano, presenta un ulteriore paradosso: fotografare la conoscenza individuale, l’empirismo della vita, per creare una struttura solida e immutabile. Non è neanche lontanamente pensabile l’idea di escogitare una definizione univoca di autobiografia, poiché le componenti interne e i fattori che la determinano sono soggette a continuo mutamento. Vediamo ora come i diversi autori si sono occupati dell’argomento. Per Neumann l’autobiografia come genere letterario comincia ad affermarsi durante il rinascimento. Il “risveglio dell’individualismo” 1 è da ritenersi fortemente connesso alla scelta di un capitalismo economico che premia l’intraprendenza individuale. Benvenuto Cellini e Girolamo Cardano segnano il passo dopo la grande esperienza agostiniana. La questione del “genere” autobiografico apre una lunga dissertazione sulla possibilità di includerlo o meno nel panorama letterario. La Bruss ci parla di un “non genere” che in realtà eredita la forma intima dell’epistolario soppiantando la necessità del soggetto di aprirsi verso una visione più ampia della propria intimità. Sul non-genere si sofferma anche Olney 2 circostanziando l’impossibilità di definizione a cagione di un termine nato prima di essere riconosciuto come genere. Tuttavia, la Bruss 3 , si sofferma su alcune regole comuni all’esperienza autobiografica che possono essere così sintetizzate: 1 Newmann B., Identità e ruolo, in Teorie moderne dell’autobiografia Op. Cit., pag. 34 2 Paul J., L’auto-rappresentazione, in Teorie moderne dell’autobiografia Op. Cit., pag. 91 3 Bruss. E.W., Op. Cit., pag. 47

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

autobiografia
autobiografico
bruner
casa dell'emigrante
comunicazione
demetrio
diario
emigrazione
gusdorf
intercultura
italiana
lejeune
lettere
libera università dell'autobiografia
memoria
memoria autobiografica
narrazione
pensiero narrativo
scrittura
settecento
smorti
statistiche emigrazione
tesi di laurea

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi