Skip to content

Strumenti avanzati di backup ed amministrazione remota per applicazioni web basate su database relazionale

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Ruocco
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria dell'informazione
  Relatore: Paolo Merialdo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

Oggi più che mai i sistemi informativi sono sempre maggiormente orientati verso il web, lo possiamo dedurre dal fatto che le tecnologie a disposizione degli sviluppatori siano, oltre che numerose, anche così affermate e ben strutturate.
Infatti la diffusione del web che si avuta nell’ultimo decennio ha spostato sempre di più l’attenzione su sistemi informativi costruiti intorno ad esso, che, pur costituendo un vasto panorama, fanno emergere una particolare tipologia di applicazioni, quelle centrate sui dati, ossia che offrono operazioni quali salvataggio, ricerca, modifica ed eliminazione degli stessi.
A partire da componenti già esistenti che permettono di generare applicazioni di questo tipo, il progetto in cui si inserisce questa tesi si pone l’obiettivo di sviluppare un intero portale che permetta all’utente di gestire il loro ciclo di vita, quindi la generazione, il testing, la manutenzione, la possibilità di modificare e generare nuovamente l’applicazione, ma anche di poterla condividere ed in caso eliminarla definitivamente.
In particolare, vista l’importanza che i dati, e la loro strutturazione, rivestono in questo tipo di applicazioni la tesi è centrata su componenti che permettano di salvaguardare gli stessi mediante funzioni di backup e download.
La tesi è organizzata iniziando con una descrizione generale del progetto, partendo dal contesto in cui si inserisce, gli obiettivi posti e descrivendo i concetti base su cui poggia.
Dopo l’analisi delle tecnologie, la tesi prosegue descrivendo il modo in cui esse sono state utilizzate, attraverso gli stadi di analisi, progettazione ed implementazione dei vari componenti.
Il primo componente è dettagliato nel quarto capitolo, e permette all’utente di gestire punti di ripristino dell’intero sistema in modo da poter ripartire da una configurazione funzionante in caso di problemi.
Il quinto capitolo, invece, descrive come viene effettata una copia dei dati del database dell’applicazione; la peculiarità dello strumento descritto in questo capitolo è l’uso dei metadati del DB al fine di ricostruirlo senza avere alcuna informazione specifica né sulla struttura né sul contenuto; viene quindi dettagliato il procedimento utilizzato e le varie fasi in cui è articolato.
Il sesto capitolo spiega come sia stata effettuata l’interazione programmatica con il servlet container, necessaria per permettere all’utente di agire su di esso in modo assolutamente trasparente, senza conoscenze specifiche riguardo i dettagli implementativi, ma con la sola consapevolezza del risultato finale sulla sua applicazione.
Infine si conclude descrivendo alcune funzionalità di base comuni a tutti gli strumenti implementati.
Il progetto oggetto di questa tesi riguarda analisi, progettazione ed implementazione di un portale web finalizzato alla collaborazione fra gruppi di utenti mediante la condivisione di basi dati strutturate.
La creazione della base dati su cui il gruppo di lavoro opera, come anche dell’applicazione che ne permette l’accesso, è guidata dal modello.
Dal punto di vista del portale abbiamo due tipologie di utenti: il portal administrator, cioè colui che gestisce il portale, ed il portal user, che utilizza il portale per creare gruppi di lavoro e generare applicazioni.
Dal punto di vista del workgroup, invece, abbiamo tre tipologie di utenze: il workgroup owner, il proprietario del gruppo di lavoro, il workgroup administrator, che si avvale del portale per gestire il gruppo di lavoro, ed il workgroup user, cioè l’utilizzatore finale dell’applicazione generata.
Lo scopo del portale è offrire gli strumenti per gestire il ciclo di vita delle applicazioni, un portal user deve poter creare la propria applicazione definendone il modello, generarla, testarla e poterla condividere riservandosi sempre il diritto di apportare modifiche ed eventualmente anche eliminare il gruppo di lavoro.
La dinamicità non solo dei dati, ma anche dell’applicazione stessa, rende indispensabile la presenza di opportune utilità di backup e ripristino.
La possibilità di avere un’applicazione web in esecuzione su un server ed un sistema per la sua gestione completa può essere molto vantaggiosa rispetto ad avere un’applicazione installata sul proprio calcolatore o comunque su un server locale in quanto sarà possibile lavorare sulla propria applicazione da qualunque macchina che abbia accesso ad Internet.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Oggi più che mai i sistemi informativi sono sempre maggiormente orientati verso il web, lo possiamo dedurre dal fatto che le tecnologie a disposizione degli sviluppatori siano, oltre che numerose, anche così affermate e ben strutturate. Infatti la diffusione del web che si avuta nell’ultimo decennio ha spostato sempre di più l’attenzione su sistemi informativi costruiti intorno ad esso, che, pur costituendo un vasto panorama, fanno emergere una particolare tipologia di applicazioni, quelle centrate sui dati, ossia che offrono operazioni quali salvataggio, ricerca, modifica ed eliminazione degli stessi. A partire da componenti già esistenti che permettono di generare applicazioni di questo tipo, il progetto in cui si inserisce questa tesi si pone l’obiettivo di sviluppare un intero portale che permetta all’utente di gestire il loro ciclo di vita, quindi la generazione, il testing, la manutenzione, la possibilità di modificare e generare nuovamente l’applicazione, ma anche di poterla condividere ed in caso eliminarla definitivamente. In questo progetto lo sviluppo delle fondamenta è stato effettuato in team, mentre, anche se sempre supervisionato dal tutor aziendale ed in coordinazione con gli altri membri del team, è stato esclusivamente da me svolto il lavoro oggetto di questa tesi, cioè lo sviluppo di strumenti per gestione remota delle applicazioni in questione. In particolare, vista l’importanza che i dati, e la loro strutturazione, rivestono in questo tipo di applicazioni la tesi è centrata su componenti che permettano di salvaguardare gli stessi mediante funzioni di backup e download. La tesi è organizzata iniziando con una descrizione generale del progetto, partendo dal contesto in cui si inserisce, gli obiettivi posti e descrivendo i concetti base su cui poggia. Si è proceduto quindi descrivendo le tecnologie utilizzate per sviluppare i vari componenti e per integrarli fra loro. Si è iniziato dal framework Struts e dal pattern Model-View-Controller, quest’ultimo come fondamentale struttura di ogni sistema informativo, che sia progettato per web o meno, mentre il primo come ottimo strumento per l’implementazione del pattern per applicazioni Java web-based. Dopo aver descritto gli strumenti utilizzati per i livelli più alti, di interazione con l’utente e di gestione della logica applicativa, si è passati a descrivere gli strumenti a disposizione per un livello più basso, cioè quello della persistenza; sono stati

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ajax
backup
dao
design patterns
hibernate
java
javascript
jdbc
log
mvc
sistemi informativi
struts
thread
upload

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi