Skip to content

Dal caso Parmalat al nuovo sistema dei controlli nel sistema finanziario italiano

Informazioni tesi

  Autore: Marco Fasoli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Verona
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia bancaria
  Relatore: Flavio Pichler
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 109

In questo lavoro, analizzando i fatti accaduti che hanno portato al crack della Parmalat, si cercherà di comprendere come sia stato possibile che il sistema dei controlli non sia riuscito neanche ad intravedere la reale situazione del gruppo e quale sia stato l’anello debole della catena, con l’obiettivo di fornire le soluzioni più adeguate al fine di colmare le lacune normative che il default ha evidenziato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’anno 2002 ha visto l’esplosione di alcuni dei piø importanti scandali finanziari della storia. La stagione dei crack si apre con il caso Enron, societ texana di trading energetico che il 2 dicembre del 2001 ha chiesto l insolvenza nell impossibilit di far fronte alle crescenti dif ficolt finanziarie dovute alle perdite accumulate in una rete di SPV1. L avvenimento giunse del tutto inaspettato, poichØ ufficialmente l azienda negli ultimi 10 anni aveva avuto una crescita molto rapida, decuplicando il proprio valore e raggiungendo il 7 posto nella classifica delle piø importanti multinazionali degli USA. Tuttavia le sue azioni nel giro di pochissimo tempo, da tutti considerate solidissime, persero tutto il loro valore, passando dalla quotazione di 86 dollari a 26 centesimi, bruciando cos circa 60 miliardi di dollari nel giro di tre mesi. In Italia nell’autunno del 2002 si verific l insol venza del gruppo Cirio quando un suo prestito obbligazionario del valore di 150 miliardi di lire non venne rimborsato. Dopo giorni di frenetiche consultazioni tra gli istituti di credito coinvolti, il Trustee di Londra, l’organo che secondo il regolamento del prestito tutela gli obbligazionisti, dichiar formalmente il default. P ochi giorni dopo, lo stesso Trustee dichiar l’insolvenza di 7 emissioni Cirio2. Nel febbraio del 2003, su richiesta della Consob, vennero resi noti i dati di fine 2002 della Cirio. Dal bilancio emergono perdite per 144 milioni di euro e l indebitamento sfiora i 700 milioni. Nei mesi successivi venne presentano un piano di salvataggio definitivo che prevede per ciascuna delle sette emissioni non onorate diverse percentuali di recupero del capitale investito (per i bond Cirio Holding ai sottoscrittori viene proposto di rinunciate all’86,5% dell’investimento) e per la restante quota venne offerta la conversione in azioni. 1 Special Purpose Vehicle= contenitore giuridico d edicato che viene creato allo scopo di svolgere un insieme delimitato di compiti, per un periodo di tempo prestabilito 2 Lista delle emissioni Cirio : 30/05/2000 CIRIO FINANCE LUXEMBURG 150 milioni 03/11/2000 CIRIO FINANCE LUXEMBURG 150 milioni 22/01/2001 CIRIO FINANZIARIA SPA 175 milioni 06/02/2001 12/06/2001 CIRIO FINANCE LUXEMBURG 200 milioni e 75 milioni 24/05/2001 DEL MONTE FINANCE LUXEMBURG 200 milioni 14/03/2002 CIRIO DEL MONTE NV 50 milioni e 100 mi lioni 31/05/2002 CIRIO DEL MONTE NV 25 milioni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

262
altman
amministatori
analisi
controlli
crack
crisi
debiti
default
diritto
impresa
lacune
legge
occultamento
paradisi
parmalat
rating
revisori
riclassificati
riforma
sindaci
sistema
societario
tanzi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi