Skip to content

Harry Potter: fantasy e critica sociale

Informazioni tesi

  Autore: Rossella Patti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze per la Comunicazione Internazionale
  Relatore: Paola Daniela Smecca
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 79

Il lavoro proposto nasce da un mio interesse nei confronti della letteratura fantasy, capace da sempre di affascinare i lettori attraverso le sue descrizioni di mondi fantastici pieni di cavalieri, fate e principesse e dove tutto può mutare con un semplice tocco di bacchetta magica. In particolar modo sono stata colpita dalla saga della Rowling, Harry Potter, per essere stata in grado di coinvolgere un pubblico composto da adulti e bambini e di diventare un vero e proprio fenomeno di massa. In questi anni, aspettando con l’impazienza di un’accanita lettrice la pubblicazione di ogni libro, mi sono resa conto di come la forza di Harry Potter sia quella di essersi di volta in volta reinventato con l’aggiunta di nuovi temi e nuove idee e come abbia portato una ventata di novità all’interno del fantasy tradizionale. Con l’intento di uscire dagli schemi e di coinvolgere il pubblico, la Rowling ha creato, infatti, un romanzo con caratteristiche atipiche rispetto al suo genere. L’interesse negli adulti è stato risvegliato soprattutto dal fatto che quest’opera presenta una doppia chiave di lettura. Poichè il mondo magico non è altro che una riproduzione riveduta e corretta del mondo reale, ogni cosa che avviene non è mai fine a se stessa: fra le righe troviamo sempre un riferimento a qualcos’altro.
Lo scopo della mia tesi è quello di illustrare come Harry Potter si inserisce all’interno del panorama fantasy e come allo stesso tempo se ne distanzia per diventare una vera e propria opera di critica sociale mettendo in evidenza dei punti di contatto con le opere precedenti e l’analisi dei temi innovativi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo I Il fantasy in letteratura Per poter analizzare concretamente un‟opera letteraria è necessario possedere un bagaglio di conoscenze tali da permettere di effettuarne una valutazione oggettiva, in modo da collocare con più precisione l‟opera all‟interno del genere a cui appartiene ed evidenziarne i punti salienti che meritano di essere attenzionati. Nello specifico, per analizzare la saga di Harry Potter è indispensabile conoscere il contesto in cui si inserisce, ovvero quello della letteratura fantasy. Lo scopo di questo primo capitolo è quello di fornire le basi metodologiche e le strutture narrative che serviranno all‟analisi di Harry Potter. Il fantasy è un genere relativamente recente e si rifà al mondo del fantastico e del fiabesco che, pur se apparentemente simili, hanno una diversa concezione del magico e del sovrannaturale. Per avere una maggiore conoscenza del fantasy, è importante capire da quali modelli sia stato influenzato e quale genere, tra fantastico e fiabesco, si dimostra più affine. Inoltre sarà necessaria una conoscenza del genere fantasy dal punto di vista storico per poter individuare eventuali differenze tra il fantasy moderno e quello tradizionale. Con questo scopo all‟interno del capitolo sono presenti numerosi esempi tratti da opere sia antiche che moderne. Infine verranno approfonditi i temi e le caratteristiche del fantasy tradizionale, elementi che si riveleranno utili per poter operare un confronto con la saga di Harry Potter. 1.1 Il fantastico come genere letterario Numerosi studi sono stati compiuti sul fantastico ma il più completo è indubbiamente 1 l‟“Introduction à la littérature fantastique” (1970) di Todorov. Quest‟opera ha il grande pregio di restituire un valore a questo genere letterario che era stato fino ad allora trascurato. Ma che cosa è il fantastico? Todorov lo definisce “un avvenimento che non si può spiegare con le leggi del mondo che ci è familiare” e lo collega ai concetti di reale e immaginario. Secondo la sua opinione, infatti, colui che si trova davanti ad un avvenimento fantastico può decidere se considerarlo appartenente alla realtà o frutto dell‟immaginazione: 1 T.Todorov, Introduction à la littérature fantastique, Paris, Editions du Seuil, 1970. 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bettelheim
c.s. lewis
callois
critica sociale
cronache di narnia
fantastico
fantasy
fiaba
funzioni di propp
genere letterario
harry potter
infanzia
inglese
letteratura
lingue
magia
nazismo
razzismo
romanzo di formazione
rowling
scienze per la comunicazione internazionale
signore degli anelli
todorov
tolkien

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi