Skip to content

Il mistero del cerchio perfetto. Il femminile in David Lynch

Informazioni tesi

  Autore: Carolina Adamo Agnoli
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: forme e tecniche dello spettacolo
  Relatore: Giorgio Nerone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 207

David Lynch è il creatore di universi poliedrici, oscuri e inquietanti in cui costantemente fluttuano corpi femminili. Sono corpi che il regista ama e odia, santifica e maltratta, dimostrando la sua ossessione per il mistero racchiuso nella femminilità che torna a riproporsi di opera in opera (non solo cinematografica), inglobando nella sua spirale i personaggi che gli ruotano intorno. Il femminile lynchiano si configura come qualcosa che affascina e inquieta. Qualcosa che il regista sceglie di esplorare, penetrando nei suoi meandri più reconditi alla scoperta dell’essenza della femminilità. Il presente lavoro è volto all’individuazione del modo in cui Lynch rappresenta le donne nei suoi film, in particolare in Velluto Blu, Cuore Selvaggio, Twin Peaks, Strade Perdute, Mulholland Drive e INLAND EMPIRE, nei quali è possibile tracciare un itinerario del femminile che si manifesta in numerose forme e che vede le protagoniste come il centro e l’elemento scatenante le vicende narrative . Da Velluto Blu fino a Strade Perdute gli eventi nascono dall’incontro dell’uomo con una donna, l’oggetto del desiderio che viene rincorso affannosamente, ma che si rivela costantemente inafferrabile. Le passioni, quali la gelosia, l’amore, il desiderio, che animano queste relazioni e che vengono indagate dal regista, sono trasferite su un piano prettamente femminile nei due film più recenti: Mulholland Drive e INLAND EMPIRE, dove le protagoniste diventano il perno della trama narrativa fino al punto da eclissare le figure maschili, mettendosi loro stesse all’inseguimento dell’enigma femminile.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO 1 TEORIE SUL FEMMINILE: KRISTEVA, MULVEY E IL LINGUAGGIO DELLE DONNE 1. L‟ABIEZIONE DEL CORPO FEMMINILE Un aspetto fondamentale dell‟universo dei film di David Lynch, nonché della sua arte figurativa, è la rappresentazione della donna mostruosa. Questa è un‟analisi che prende l‟avvio da due testi: Poteri dell’orrore di Julia Kristeva e Monstrous- Feminine. Film, Feminism, Psyocoanalysis di Barbara Creed. Kristeva pone il mostruoso-femminino in relazione alla figura materna e a quanto definisce “abiezione”, ovvero ciò che non «rispetta i limiti, i posti, le regole», ciò che «turba un‟identità, un sistema, un ordine» 1 . L‟abiezione agisce nelle società umane in modi diversi, è qualcosa che attraversa la linea di confine tra umano e non umano, tra sé e l‟altro, tra l‟interno e l‟esterno del corpo, è anche trasgressione di questi confini e questa sua ambiguità la rende pericolosa. Tali elementi sono centrali per la costruzione del mostruoso. Durante e dopo la prima guerra mondiale, un lasso di tempo che attraversa gran parte del „900, fino a raggiungere gli anni più recenti del nuovo millennio, la storia dell‟umanità è stata profondamente segnata da una serie di stragi che hanno portato a imprimere nella mente degli uomini immagini di morte, di violenza e di disperazione. Immagini che hanno aumentato quel senso di incertezza, di decadimento dei valori e quell‟impressione di finis historiae. Sono sensazioni che si sono radicate nell‟inconscio collettivo, sotto forma di traumi anche individuali. La minaccia della modernità caratterizza l‟opera degli artisti degli ultimi decenni e se ne ritrovano tracce evidenti nell‟opera di Lynch. Essa si è evoluta nel contesto storico artistico dell‟arte moderna europea del XX secolo, quella degli artisti che hanno colto e rappresentato l‟aspetto tragico e inquieto dell‟uomo. Questi, soprattutto gli artisti espressionisti e surrealisti, ritengono che l‟essere umano si trovi in uno stato di pericolo di fronte all‟inumano, un pericolo al tempo stesso interno ed esterno. I loro 1 Julia Kristeva, Powers of Horror: An Essay on Abjection, New York, Columbia University Press, 1982, p. 4.; [ tr. It. Poteri dell‟orrore. Saggio sull‟abiezione, Milano, Spirali/Vel, 1981, p. 6].

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cuore selvaggio
david keith lynch
femminile
inland empire
lynch
mulholland drive
strade perdute
twin peaks
velluto blu

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi