Skip to content

Allenamento della resistenza nella pallavolo

Informazioni tesi

  Autore: Marta Bachiorri
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Istituto Universitario di Scienze Motorie di Roma
  Facoltà: Scienze Motorie
  Corso: Scienze delle attività motorie e sportive
  Relatore: Antonio Tessitore
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 45

La pallavolo è un gioco di squadra in cui si utilizzano movimenti non stereotipati. Usa la palla come attrezzo principale, e presenta problematiche rilevanti di carattere percettivo-cinetico, basti pensare a tutte le traiettorie, cambi di direzione e tempi di volo che questa può assumere.
E’ una disciplina intermittente, classificata tra le attività ad impegno aerobico-anaerobico alternato in cui l’alternanza di sforzi intensi (impegno anaerobico), meno intensi (impegno aerobico), e momenti di recupero, portano a volte la frequenza cardiaca a superare l’80-85% della F.C.max .
La potenza aerobica, utilizzata poco durante le fasi attive di lavoro, deve comunque raggiungere livelli ottimali così da garantire un rapido recupero agli atleti e permettere loro di giocare azioni prolungate con un elevato numero di scambi. Questo metabolismo è poco allenato nella pallavolo, e comunque il miglioramento di questa caratteristica è affidato quasi esclusivamente ad esercitazioni di tipo intervallato (interval training) o intermittente, che sicuramente riproducono fedelmente le caratteristiche metaboliche della disciplina, ma a mio parere sono ancora lontane dall’abbracciare tutte le sfaccettature del gioco stesso.
Si potrebbe invece ipotizzare di proporre anche nella pallavolo, così come accade da tempo nel calcio, esercitazioni definite Small-Sided Games, ovvero in un campo di gioco ristretto a ranghi ridotti, che permettano un allenamento sia tecnico-tattico che fisico, facendo raggiungere all’atleta elevate intensità della F.C. attraverso il cambiamento di parametri come dimensione del campo, durata dell’esercizio, regole di gioco ed incitamento da parte dell’allenatore.
Con questo lavoro cercherò di evidenziare come l’utilizzo della palla, e di esercizi effettuati in campo che ripropongano le effettive caratteristiche del gioco, sia il più indicato mezzo al fine di un miglioramento tanto della resistenza quanto delle capacità tecniche e tattiche dei giocatori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il gioco può essere considerato tra le attività umane più imprevedibili ed allo stesso tempo più complesse. La pallavolo è un gioco sportivo. Gli aspetti che caratterizzano queste discipline sono l’estrema variabilità delle azioni, la velocità con cui i giocatori debbono prendere decisioni per agire, gli imprevisti frequenti che li costringono a modificare i comportamenti in atto, il concorso di abilità e capacità specifiche, indispensabili per cercare di affrontare con successo i problemi posti dal gioco. La palla, in questo contesto particolarmente carico di incertezze, rappresenta l’elemento che catalizza l’attenzione ed il desiderio di possesso da parte dei contendenti (Lombardozzi et al., 2000). Ogni gesto è sempre da interpretare come una risposta di adattamento che per questo motivo non può ripetersi costantemente nel tempo, come avviene invece per le discipline a carattere ciclico. Lo stesso Lombardozzi (2000), riporta la classificazione di Zaciorskij (1970) e Farfel (1988) che dividono tutti i movimenti in 2 gruppi: - Movimenti relativamente stereotipati. - Movimenti non stereotipati. Del primo gruppo fanno parte quei movimenti che possono essere riprodotti con una certa costanza, fino a diventare patrimonio genetico dell’ individuo. Al secondo gruppo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

calcio
durata esercitazione
esercizi
giochi
giochi di gruppo
giochi di squadra
incitamento allenatore
interavallati
intermittenti
interval treining
massimo consumo di ossigeno
mini campi
numero giocatori
pallavolo
potenza aerobica
proposte esercizi
regole di gioco
resistenza
small sided games
vo2max

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi