Analisi dell'impedenza di ingresso dell'aorta discendente mediante linea idraulica viscoelastica chiusa su un carico complesso

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Roberto Fogliardi Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2252 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Nel presente lavoro verrà innanzi tutto approfondito il concetto di carico periferico della circolazione arteriosa sistemica, esaminando in dettaglio la struttura di tale carico e ricercando il modello a parametri concentrati più idoneo a rappresentarlo. Quindi si andranno ad analizzare le caratteristiche della linea idraulica, ponendo a confronto i risultati ottenuti con la classica linea elastica, con quelli ottenibili mediante un nuovo modello di tipo viscoelastico.
La messa a punto di un modello adeguato a partire dai dati sperimentali è un procedimento che si compone di diverse fasi, effettuate con l'ausilio dell'elaboratore e coordinate tra loro alla luce dei risultati via via ottenuti, fasi che si possono distinguere nei seguenti punti cruciali:
a) individuazione della famiglia di modelli da utilizzare;
b) determinazione della complessità necessaria e verifica delle condizioni di identificabilità;
c) individuazione del modello migliore mediante opportune procedure automatiche;
d) critica ed eventuale convalida dei risultati.
Tale metodo verrà applicato al ramo discendente dell'albero arterioso sistemico, utilizzando modelli a parametri distribuiti terminati su carichi a parametri concentrati (a partire da varianti del modello Windkessel). La validazione verrà effettuata a partire da dati sperimentali rilevati in diverse condizioni fisiologiche (condizioni normali, vasocostrizione e vasodilatazione).

Mostra/Nascondi contenuto.
4CAPITOLO PRIMO IDENTIFICAZIONE DELL'ALBERO ARTERIOSO SISTEMICO 1.1 INTRODUZIONE Nel corso dell'ultimo secolo sono stati compiuti diversi studi aventi il fine di quantificare i legami tra le grandezze fisiche connesse al funzionamento del sistema cardiovascolare, in particolare pressione e flusso, per ottenere una rappresentazione del sistema cuore - arterie che consenta di valutare con semplicità ed immediatezza l'influenza delle modificazioni dell'albero arterioso sistemico sull'attività ventricolare o cardiaca in generale. La più nota relazione pressione - flusso utilizzata per caratterizzare il sistema arterioso è quella che fa uso dell'impedenza di ingresso, che può essere considerata come un caso particolare della descrizione del sistema mediante funzione di trasferimento. Storicamente, la prima rappresentazione dell'albero arterioso mediante l'impedenza di ingresso è dovuta ad Otto Frank (1889), che descrisse tale sistema con un semplice modello a parametri concentrati [13], a partire dal quale, nel corso degli anni,