Skip to content

Dibattito sullo Sviluppo: un'analisi multidimensionale.

Informazioni tesi

  Autore: Tiziano Distefano
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Economia
  Corso: Statistica economica, finanziaria ed attuariale
  Relatore: Davide Fiaschi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 116

Lo scopo di questo lavoro è cercare di analizzare criticamente uno dei campi di ricerca economica che, da sempre, è stato al centro delle attenzioni, non solo degli economisti, ma anche di molti studiosi delle scienze naturali e sociali, a causa del suo rilievo sia in termini teoretici che empirici, ma anche e soprattutto in chiave politica. Mi riferisco a ciò che, secondo l’impostazione Mainstream, è denominata Teoria della Crescita Economica.
Soprattutto a partire dal secolo scorso questo tema ha suscitato dibattiti e diatribe centrate su questioni quali: crescita di che cosa? La crescita economica è inevitabilmente associata a un aumento di benessere, felicità e progresso? Aumentano o diminuiscono le diseguaglianze e la povertà? È ammissibile una crescita infinita o si deve limitarla per renderla sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale?
Nel tentare di rispondere a queste domande si scoprirà che il termine Crescita (economica) non è capace di soddisfare tutte le nostre istanze, per cui si dovrà introdurre quello più ampio, nonché ancor più controverso, di Sviluppo. Per affrontare questo salto ritengo importanti le osservazioni del premio Nobel Amartya Sen il quale, a più riprese, ha evidenziato la necessità, nell’ambito dell’economia moderna, di tornare a dar maggior spazio alle questioni etiche derivanti dallo studio della scienza economica, oggigiorno maggiormente interessata all’aspetto ingegneristico, ossia alla formulazione di modelli matematici. L’importante operazione che consente all’etica di tornare a giocare il ruolo che merita nella ricerca economica ci aprirà la strada per trattare, attraverso un approccio multidimensionale, l’insieme dei problemi del nostro tempo riguardanti lo sviluppo e il benessere di una società, la distribuzione e la povertà, l’inquinamento ambientale e la sostenibilità dei processi economici nonché la globalizzazione.
Ovviamente per ragioni di tempo e spazio saranno approfondite solo alcune di queste importanti questioni, senza che ciò faccia venir meno il nesso che li lega, ovvero la rilevanza etica che lo sviluppo porta con sé e il conseguente approccio multidimensionale richiesto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione “The ideas of economists and political philosophers, both when they are right and when they are wrong, are more powerful than is commonly understood. Indeed the world is ruled by little else. Practical men, who believe themselves to be quite exempt from any intellectual influence, are usually the slaves of some defunct economist.” (John Maynard Keynes) “The day is not far off when the economic problem will take the back seat where it belongs, and the arena of the heart and the head will be occupied or reoccupied, by our real problems, the problems of life and of human relations, of creation and behavior and religion.” (John Maynard Keynes) Per cercare di capire la realtà e i meccanismi soggiacenti ai più importanti fatti della nostra epoca non si può certamente non tener di conto delle dottrine economiche sviluppatesi nel corso del tempo. Infatti, gran parte dei problemi del nostro mondo sono in stretto rapporto con i processi economici (povertà, inquinamento, guerre, diseguaglianza e sfruttamento,…) i quali, quindi, non possono essere studiati isolatamente date le strette connessioni esistenti con la società, la politica e l‟ambiente. Già nell‟antichità Aristotele metteva in guardia dal pericolo di separare dal complesso della vita un particolare aspetto della felicità umana, come ad esempio il benessere economico, e di assolutizzarlo, operazione che invece la scienza economica moderna compie. L‟uomo antico pose la filosofia all‟inizio di ogni studio, in quanto scienza completa dell‟essere. Egli quindi era immune da ogni tentativo di dividere conoscenza e prassi dal senso dell‟esistenza. Questo pericolo si è materializzato nella moderna Teoria della Crescita Economica nella quale sono elaborati modelli che prevedono sentieri di lungo periodo caratterizzati da una crescita che, sia pure bilanciata (nel senso che tutte le variabili considerate, quali capitale fisico ed umano, reddito, consumo, etc., crescono allo stesso tasso), è destinata ad essere infinita. Questi risultati mostrano un‟incompleta comprensione del carattere complesso e multidimensionale che caratterizza non solo la vita umana a livello individuale e relazionale, e dunque sociale, bensì del sistema mondo nel suo insieme. Per tentare di spiegare come si sia potuti arrivare a risultati così estremi, ritengo illuminante la spiegazione della duplice origine 1 dell‟economia operata dall‟economista indiano Amartya Sen. La distinzione risiede nel considerare il carattere etico da un lato, e l‟approccio ingegneristico dall‟altro, i quali, presi congiuntamente, definiscono le fondamenta dell‟economia stessa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi