Skip to content

La semiotica dello spazio nella narrativa Fantasy

Informazioni tesi

  Autore: Sara Sciutto
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Linguistica
  Relatore: Massimo Leone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

In ogni libro è presente un particolare tipo di spazio scelto dall'autore per ambientare la propria storia. Qui mi sono occupata dello spazio all'interno del genere Fantasy. Dopo un'introduzione teorica sulla semiotica dello spazio ho analizzato il mondo del Fantasy, le mappe, i luoghi particolari, la frontiera e le interazioni tra spazio e magia.

Ogni scrittore, nel comporre la propria opera, crea uno spazio particolare in cui far agire i propri personaggi, dando vita a diversi tipi di romanzi o testi in generale, i quali formano i cosiddetti generi letterari che tutti noi conosciamo: thriller, romanzi rosa, di fantascienza, storici, Fantasy, horror, biografie e autobiografie, fiabe per bambini … Lo spazio, come il genere di narrazione, il linguaggio, il tipo di personaggi, contribuisce a creare l’ambientazione adatta per la trama che lo scrittore ci vuole esporre.
Se pensiamo ai generi letterari che ho elencato, credo che a tutti verranno immediatamente in mente alcune caratteristiche specifiche che ci permettono di distinguere un genere dall’altro, anche se molte volte è difficile stabilire esattamente in che categoria inserire un dato racconto. Ad esempio, se ci troviamo davanti ad una casa di marzapane in un bosco, ad un lupo che parla o ad una principessa che dorme per cento anni, sappiamo di essere in presenza di una favola per bambini.
Una città contemporanea, negozianti, uomini d’affari e casalinghe, un linguaggio in cui ci riconosciamo, ci riconducono ad un thriller o romanzo rosa, l’intreccio tra i personaggi sarà poi la chiave di volta per capire se stiamo leggendo una storia d’amore o un poliziesco. Allo stesso modo, astronavi, alieni e lingue di altri mondi ricollegano ad un romanzo di fantascienza, mentre cavalieri che partono per una crociata, un duello in favore di una dama, re e principi richiamano ad ambientazioni storiche, ma anche qui naturalmente sarà la trama a differenziare la storia d’amore, il giallo medievale (ad esempio la saga di Fratello Cadfael di Ellis Peters) o la trattazione storica romanzata. Anche il genere Fantasy, di cui mi occuperò in questa ricerca, allo stesso modo, presenta delle caratteristiche proprie che lo differenziano dagli altri generi letterari: un mondo alternativo rispetto al nostro, senza una precisa specificazione temporale, foreste vergini e incontaminate, castelli e fortezze, maghi e stregoni, giganti, elfi, sirene e gnomi, amuleti magici del Bene e del Male.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Ogni scrittore, nel comporre la propria opera, crea uno spazio particolare in cui far agire i propri personaggi, dando vita a diversi tipi di romanzi o testi in generale, i quali formano i cosiddetti generi letterari che tutti noi conosciamo: thriller, romanzi rosa, di fantascienza, storici, Fantasy, horror, biografie e autobiografie, fiabe per bambini … Lo spazio, come il genere di narrazione, il linguaggio, il tipo di personaggi, contribuisce a creare l’ambientazione adatta per la trama che lo scrittore ci vuole esporre. Se pensiamo ai generi letterari che ho elencato, credo che a tutti verranno immediatamente in mente alcune caratteristiche specifiche che ci permettono di distinguere un genere dall’altro, anche se molte volte è difficile stabilire esattamente in che categoria inserire un dato racconto 1 . Ad esempio, se ci troviamo davanti ad una casa di marzapane in un bosco, ad un lupo che parla o ad una principessa che dorme per cento anni, sappiamo di essere in presenza di una favola per bambini. Una città contemporanea, negozianti, uomini d’affari e casalinghe, un linguaggio in cui ci riconosciamo, ci riconducono ad un thriller o romanzo rosa, l’intreccio tra i personaggi sarà poi la chiave di volta per capire se stiamo leggendo una storia d’amore o un poliziesco. Allo stesso modo, astronavi, alieni e lingue di altri mondi ricollegano ad un romanzo di fantascienza, mentre cavalieri che partono per una crociata, un duello in favore di una dama, re e principi richiamano ad ambientazioni storiche, ma anche qui naturalmente sarà la 1 “One of the most basic human cognitive processes is the ability to categorize […] Categorization is essential to humans because it allows us to recognize familiar information, to assimilate new information and to distinguish among properties, objects, and events” Corrigan “Introduction Linguistic and non – linguistic categorization: structure and process” in Corrigan – Eckman – Noonan (a cura di) Linguistic categorization John Benjamin Publishing Company 1989 Il tema della categorizzazione è un argomento fondamentale per le discipline che si occupano delle facoltà cognitive dell’uomo. Secondo la teoria classica delle categorie, l’uomo categorizza secondo condizioni necessarie e sufficienti (modello CNS), le categorie così formate sono discrete e non internamente strutturate. Grazie agli studi di Rosch, invece, all’interno della corrente di Linguistica Cognitiva, è stato possibile formulare il cosiddetto modello a prototipo, funzionalmente migliore del precedente, secondo cui una categoria è definita da una correlazione probabilistica di proprietà tipiche che corrispondono alle caratteristiche percettivamente e funzionalmente più salienti dei suoi membri, le categorie così create formano un continuum e sono internamente strutturate in forma gerarchica. Cfr Casadei “Per un bilancio della Semantica Cognitiva” in Gaeta – Luraghi (a cura di) Introduzione alla linguistica cognitiva Carocci 2003

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura
semiotica
spazio
magia
fantasy
frontiera
greimas
harry potter
rowling
generi letterari
terry brooks
shannara
filosofia del inguaggio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi