Skip to content

Meta-serialità, competenze mediali ed engagement delle audience: il caso Boris

Informazioni tesi

  Autore: Serena Chianese
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo
  Relatore: Romana Andò
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 409

A partire dal case study "Boris", innovativa serie italiana in onda sui canali satellitari Fox e poi Fx, la tesi prova ad esplorare il mondo delle audience contemporanee, sempre più fluttuanti e diffused; le tendenze globali e i fenomeni più italiani; il contesto di cultura convergente in cui tutti noi siamo immersi, che vede l’ibridazione di convergenza mediatica, intelligenza collettiva e cultura partecipativa, come sostenuto da Henry Jenkins; le vecchie e nuove competenze richieste agli utenti di media nel prossimo futuro.
In particolare nella tesi si parla di quell’ibrido tra audience e fan che partecipa ad eventi pubblici, è attivo on line, e che si costituisce in micro – comunità di gusto legate dall’oggetto di culto, in questo caso un serie televisiva.
Una meta-serie, anzi, perché si tratta di una serie sul dietro le quinte di una fiction tv. La premessa narrativa è letta in questa sede come una forma di media literacy, capace di stimolare, se non addirittura di accrescere, le competenze mediali delle proprie audience, attraverso il gioco della messa a nudo dei meccanismi della produzione televisiva, uniti ad una satira abrasiva sul sistema televisivo italiano, estendibile al sistema paese.
Accanto a Boris, vengono fatti esempi di altre meta-serie di culto d’oltreoceano, quali Extras (Bbc), Studio 60 on the Sunset Strip (Nbc), 30 Rock (Nbc), Entourage (Hbo). I prodotti sono confrontati tra loro rispetto soprattutto alle strategie di coinvolgimento delle audience e alle competenze mediali attivate.
Si tenta pure uno sguardo panoramico all’altro lato della medaglia, la produzione, ovvero come si muovono le media companies nel contesto attuale, in costante e imprevedibile mutamento, quali sono le risposte che offrono alla domanda di partecipazione delle audience engaged. Lo si fa attraverso l’occhio dei "produttori creativi" di Boris, ovvero i suoi autori.
Quanto pesa e peserà l’engagement nella creazione e diffusione di contenuti mediali? E’ un’altra domanda cui si tenta, se non di dare una risposta, almeno di soffermare l’attenzione.
Infine, nel quarto capitolo, è presente la parte applicativa del lavoro, una ricerca etnografica condotta sulle audience-fan di Boris, attraverso interviste in profondità (a 6 spettatori di Boris, divisi tra “addetti ai lavori”- ovvero operatori del settore media come registi, montatori, producer etc – e “non addetti ai lavori” - studenti universitari, compresi in un range di età dai 24 ai 30 anni). Tra gli obbiettivi della ricerca : capire come mai Boris è diventata una serie di culto in Italia; studiarne le modalità di fruizione e l’influenza di Internet nella diffusione del prodotto; studiare i livelli di coinvolgimento emotivo, cognitivo e partecipativo rispetto a temi, personaggi e stili del prodotto (engagement); evidenziare le competenze (di genere, cognitive, mediali, digitali) mobilitate. Sia negli “addetti ai lavori” che non. Conclude il lavoro di tesi un report finale di ricerca sui dati raccolti, due osservazioni partecipanti in occasione di eventi pubblici targati Boris e una ricognizione dell’on line, incentrata sul social network site Facebook.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE A partire dal case study «Boris», innovativa serie italiana in onda sui canali satellitari Fox e poi Fx, la tesi prova ad esplorare il mondo delle audience contemporanee, sempre piø fluttuanti e diffused; le tendenze globali e i fenomeni piø italiani; il contesto di cultura convergente in cui tutti noi siamo immersi, che vede l’ibridazione di convergenza mediatica, intelligenza collettiva e cultura partecipativa, come sostenuto da Henry Jenkins; le vecchie e nuove competenze richieste agli utenti di media nel prossimo futuro. In particolare nella tesi si parla di quell’ibrido tra audience e fan che partecipa ad eventi pubblici, è attivo on line, e che si costituisce in micro – comunità di gusto legate dall’oggetto di culto, in questo caso un serie televisiva. Una meta-serie, anzi, perchØ si tratta di una serie sul dietro le quinte di una fiction tv. La premessa narrativa è letta in questa sede come una forma di media literacy, capace di stimolare, se non addirittura di accrescere, le competenze mediali delle proprie audience, attraverso il gioco della messa a nudo dei meccanismi della produzione televisiva, uniti ad una

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

film
audience
eventi
etnografia
culto
serie tv
engagement
ugc
boris
fan
intervista in profondità
transmedialità
cultura convergente
henry jenkins
meta-serialità
competenze mediali
addetti ai lavori
willwoosh

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi