Skip to content

La crisi del settore auto: il posizionamento delle major

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Alpa
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Gianni Cozzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 79

Come potranno le majors americane (Ford, GM, Chrysler) uscire da una crisi che sta colpendo gravemente uno dei settori più pro-ciclici? Riusciranno le nuove tecnologie ibride (motori idrogeno, motori elettrici con batterie al litio etc) o lo sviluppo delle tecnologie esistenti (metano e gpl in primis) a creare un nuovo mercato e nuovi bisogni nei consumatori? Per quanto ancora l'aumento delle vendite nei paesi emergenti (BRIC ma non solo) sopperirà al calo delle vendite in Europa e USA?
A queste domande cerca di rispondere il presente lavoro prevalentemente con analisi di marketing, ma non solo, in quanto per conoscere bene questa fase di transizione del settore automotive occorre comprendere la vera portata delle nuove tecnologie i il loro potenziale impatto sulle vendite, nonchè la loro capacità di fungere da collettore di contributi pubblici, per cui non ci si poteva esimere dall'effettuare ampie analisi tecniche circa le varie tecnologie ibride esistenti o in fase di sviluppo. Per ogni major vengono anche fatte ampie digressioni circa le varie alleanze in corso e la loro funzione strategica (joint venture, contratti di fornitura, forme di outsourcing, di delocalizzazione, acquisizioni di marchi di altri gruppi etc) ivi compresa l'alleanza Fiat-Chrysler.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1) La congiuntura:dal subprime all'automotive. I media hanno contribuito a rendere ben note le cause delle recessione ancora in atto:la turbo-finanza,i derivati,i subprime,i salvataggi delle banche,la speculazione, sono divenuti i capri espiatori della maggior parte di persone che per vari motivi hanno risentito della congiuntura. Quali ne siano le cause,oggi quello che più conta è uscirne apportando i minori danni possibile all'economia reale,che si è dimostrata esser base solida e stabile(quantomeno più delle bolle gonfiate dall'alchimia finanziaria) sulla quale costruire il futuro economico.Anche per questo motivo,oltre che per la sua importanza intrinseca,per le problematiche ambientali che pone,per la sua globalità,l'oggetto di seguito approfondito sarà il settore industriale,in particolare l'automotive,nelle sue forme più recenti,nel suo modellarsi e conformarsi ad una pluralità di esigenze,dal crollo dei consumi alla globalizzazione,passando per le basse emissioni e le joint-venture. Il settore è ampio e articolato,a causa della complessità del prodotto,dei processi produttivi necessari a mantenere la competitività sul mercato,delle dimensioni del business e della segmentazione della domanda,iniziata da diversi decenni ma che attualmente sta assumendo contorni inediti, di conseguenza lo studio del mercato è uno strumento fondamentale per uscire dalla recessione,e sarà quindi particolarmente approfondito,senza però dimenticare di integrarlo con altre analisi economico-finanziarie ed aspetti più tecnici necessari all'approfondimento dell'analisi. Inizieremo quindi con l'introdurre il fenomeno recessivo,focalizzandoci subito dopo sul settore auto e in particolare sulle majors americane,per capire il loro “stato di salute” dopo l'impatto con la congiuntura,quali problematiche sono state risolte e quali invece permangono,le strategie per garantirsi un posizionamento competitivo adeguato oggi e domani,quando la ripresa della domanda e le eco-tecnologie dischiuderanno nuovi 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi