Skip to content

Wireless Sensor Network fo a Radon Concentration Measurement System

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Guatieri
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master of Science in Engineering
Anno: 2012
Docente/Relatore: Ivan Defilippis
Istituito da: SUPSI
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 73

Wireless sensor networks for environmental studies are the new frontier, extending monitoring capability in a cost effective and sustainable way, opening up possibilities of verifying and applying models and possibly leading to more reliable forecast, risk mitigation and action plans.
The measurement of radon concentration can also benefit from this concept, both for a large area network for outdoor and indoor measurements and for setting up local clusters of instruments for correlated monitoring in buildings with complex architecture, typically with public access (e.g. schools, hospitals, bank agencies). In the latter case, simultaneous hourly measurements in different rooms can help to spot and optimize remediation actions, often proceeding through an optimal tuning of the ventilation systems.
This thesis reports the architecture of a wireless module dedicated to the RADIM5b instrument, a low cost, high sensitivity instrument developed by JP-SMM, a Prague-based company
(http://www.jiriplch-smm.com/firm.htm).
The development of a module (RADIM+ in the following) implementing the data transmission between a cluster of RADIM5b and a web-server is based on WASPMOTE, a development platform by Libelium (http://www.libelium.com). WASPMOTE is based on the ZigBee (DigiMesh) mesh networking protocol, which is specifically designed for low-data rate, low-power applications. Moreover, the system can integrate:
- A module for a USB interface to the RADIM5B
- Sensor modules for temperature, humidity and pressure measurements
- A GPS module for geo-tagging
- A GSM (Global System for Mobile communications) / GPRS (General Packet Radio Service) module to enable communication by using the mobile telephone network.
Data from every instrument in the cluster are transmitted via the FTP protocol to a dedicated website, providing data validation, data reduction and reporting.
The communication between the web site and the network of devices is bidirectional, allowing verification of the status and control of every instrument in the cluster.
By the time of writing, the first module is being finalized and the skeleton of the web-server has been completed. The first tests of data transmission have been successfully performed and the first cluster is scheduled to be deployed for field tests in October 2012.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Wireless Sensor Network for a Radon Concentration Measurement System 10/73 1 Introduction 1.1 The radon problem Radon is a radioactive gas. It escapes from soils and rocks and tends to concentrate in confined spaces like houses, public buildings and underground areas. Soil gas infiltration is the greatest source of residential radon. Radon gas contributes most to the dose of radiation received by the population. The health effects of radon are listed below:  Many studies confirm that Radon is a cause of lung cancer in the population.  The percentages of all lung cancer related to radon are between 3% and 14%. These values change depending on the methods of calculation and the quantity of radon concentration of each country.  Radon gas is the second cause of lung cancer after smoking. Radon increases the probability of cancer for both smokers and non-smokers.  Even a low concentration of radon may bring about a risk of cancer. However, no minimum threshold exists at which radon presents no risk.  In most cases, cancer is caused by a low concentration of radon, as no people are exposed to a high concentration. In Switzerland, underground air containing Radon and seeping into buildings is responsible for more than one third of the radiation to which people are exposed on average over a lifetime. It is possible to quantify the risk posed by radon. Knowledge of location, geology, and type of construction allows an approximate prediction, but only verification by real measurements may provide full assurance. It is possible to obtain more information about Radon on the following web page of the Swiss Confederation: http://www.bag.admin.ch/themen/strahlung/00046/index.html?lang=it Or also on the “Centro competenza Radon” of SUPSI: http://www.supsi.ch/dacd/ricerca/istituti-laboratori/radon.html Figure 1: Radon website of the Swiss Confederation

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

gsm
web
gprs
radon
network
server
test
wireless
ftp
measurement
usb
sensor
zigbee
access point
host
concentration
xbee
campaign
waspmote
libelium
digimesh
radim
over-the-air
ftdi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi