Skip to content

Il ''Della Pittura'' di Leon Battista Alberti (1435-36). Tra natura e idea una teoria umanistica per l'arte della pittura

Informazioni tesi

  Autore: Ivola Daniela Ciampa
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Iole Carlettini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 151

La teoria umanistica della pittura nacque nel '400 come conseguenza della riscoperta di un legame profondissimo con le origini antiche e classiche. Attraverso l'analisi dei tre libri dell'opera albertiana, questa ricerca ha teso ad evidenziare un punto sostanziale del dibattito artistico in corso nell'epoca che più di ogni altra portò alla ribalta gli "studiae humanitatis" o "humanae litterae": la rivalutazione della figura del pittore, non più semplice artigiano, esecutore di un' ars meccanica, ma vero e proprio intellettuale dalla formazione completa, in grado di superare l'imitazione della natura per darne un'immagine ideale e ciò in virtù di un'ispirazione nutrita della conoscenza poetica e letteraria.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’avvento del XV sec. fu foriero di importanti innovazioni sul piano della cultura, delle arti e di tutti gli aspetti del sapere umano, e fin dal suo esordio tese ad affermarsi come un’epoca di profondi mutamenti soprattutto in forza di una “rinascita” delle potenzialità creative ed espressive dell’uomo. Tale cosiddetta “rinascita” era concepita in contrapposizione all’epoca precedente, il Medioevo, percepita da molti umanisti come un’ “età di mezzo” 1 (nell’accezione spregiativa di una sorta di intervallo, di pausa tra due periodi di vera arte, di grande cultura e civiltà). La teoria umanistica della pittura nacque infatti nel Quattrocento come conseguenza della riscoperta di un legame profondissimo con le origini antiche e classiche. Le novità apportate in campo artistico e culturale da questo secolo possono essere considerate il naturale proseguimento e approfondimento di ricerche e acquisizioni che videro la luce con l’affermarsi del movimento storico e filosofico dell’Umanesimo. Tuttavia, solo nel contesto rinnovato di un approccio anche eminentemente scientifico, razionale ed empirico alle arti, queste ricerche ed acquisizioni trovarono una perfetta maturazione, per informare la prospettiva occidentale sull’arte in età moderna. Un punto di vista umanistico sull’arte della pittura, conseguente alla nascita di un interesse innanzitutto scientifico applicato all’indagine sulla natura e sull’uomo, vide la luce proprio in questo contesto di grande rivalutazione dell’uomo, delle arti, come delle forme e dello spirito dell’età antica: quello di Leon Battista Alberti (1404-1472) che, con il suo “Della pittura” 2 , avrebbe influenzato generazioni di artisti. Egli è stato considerato l’uomo che, prima di Leonardo da Vinci, forse più di ogni altro, seppe incarnare con la sua personalità colta e portata a vasti, diversi e innumerevoli interessi 3 , i valori dell’Umanesimo, e interpretarli per dar vita ad una nuova concezione del fare artistico che avrebbe come fondamento proprio una “rinascenza” innanzitutto filosofica dell’uomo. 1 Flavio Biondo. Le decadi storiche dell’impero romano. Traduzione di Achille Crespi. Forlì,1963; Theodor Ernst Mommsen. Petrarch’s conception of the “Dark Ages”. “Speculum” 17.2.pril, 1942 n.2, pp. 226-242; Giorgio Vasari. Proemio alle Vite de’ più eccellenti pittori,scultori e architettori italiani, da Cimabue insino a’ tempi nostri, Firenze,1568 ( Biblioteca delle fonti storico-artistiche Signum Scuola Normale Superiore di Pisa), pp 9-10. 2 Lo studio è stato condotto sull’edizione del 2006 tratta dal sito web: “fonti-sa.sns.it” (“La biblioteca Signum delle fonti storico-artistiche”, Scuola Normale Superiore di Pisa). 3 Leonardo Domenici. L’uomo del Rinascimento. Leon Battista Alberti a Firenze tra ragione e bellezza. Catalogo della mostra. Firenze,2006,pp 1; Cristina Acidini Luchinat. Rinascimento. Leon Battista Alberti nella città ideale. Il Sole-24. Domenica 26 marzo 2006, p. 35. 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura
rinascimento
pittura
leon battista alberti
firenze
pittore
natura
umanesimo rinascimentale
ars et ingenium
pictura ut poesis
della pittura

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi