Skip to content

Effetti del lavoro interinale sul sistema socio-economico

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Gandolfo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Ennio Guerra
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 319

Quello attuale è certamente un momento di grandi trasformazioni per le consuetudini sociali a cui ci si era sostanzialmente conformati.
Un posto di lavoro fisso, vicino a casa, un'unica esperienza lavorativa nel corso della vita, una considerevole liquidazione in denaro e la certezza di una pensione per poter affrontare la vecchiaia nel modo più sereno.
Molto di tutto questo sta già cambiando, e le novità sono talmente inconsuete che diventa realmente molto difficile riordinare le idee su come si presenterà il futuro occupazionale negli anni a venire.
Nel campo del lavoro, dove ogni stravolgimento che si conosce è rappresentato unicamente dalle innovazioni tecnologie, come l'elettronica e l'informatica applicate alle produzioni industriali, sta per comparire una nuova istituzione aziendale, che modifica completamente l'attuale ordine dei rapporti strutturali economici: il Lavoro Interinale.
Per Lavoro Interinale si intendono tutte quelle prestazioni d'opera di cui le aziende possono fruire per un tempo determinato, attraverso un rapporto di affittanza presso terzi del lavoratore.
Ma perché si ritiene tanto importante una innovazione così naturale, che non è altro che una diversa regolamentazione delle relazioni sociali esistenti tra patronato e maestranze?
Scoprire quale sia tutto il percorso che porta fino al Lavoro Interinale diventa allora tanto interessante quanto indispensabile.
Esso non è certamente solo il frutto di una ingegnosa invenzione americana, ma bensì il prodotto di nuovi modelli organizzativi che si stanno via via strutturando all'interno delle realtà produttive e che cambieranno completamente gli scenari lavorativi futuri.
Da un lato il tutto potrebbe apparire come una scelta di sopravvivenza del lavoratore al mercato che cambia, spinto verso la globalizzazione pianificata dalle aziende; ma di fatto è semplicemente uno dei vari processi di evoluzione strutturale legati alla natura stessa di questi soggetti economici.
In effetti non è affatto azzardato affermare che i fini specifici perseguiti dalle stesse organizzazioni economiche possano, anzi abbiano, certamente determinato questa (come qualsiasi altra) mutazione strutturale.
Ecco allora come la ricerca di ogni massimalizzazione dei profitti è assolutamente rilevante nel riassetto dei nuovi modelli organizzativi industriali, modelli che si articolano in nuovi e innovativi ruoli complementari alla vita aziendale, e che raccolgono intorno a sé le massime aspettative di resa, come quelle maturate appunto nell’attuale clima che circonda l'avvento del Lavoro Interinale in Europa e, soprattutto, in Italia.
Bisogna anche ricordare come esista un'ulteriore natura di questo progetto legislativo, grazie proprio al grande mutamento che sta subendo la Politica Sociale in Italia.
Attualmente infatti i Governi dell’Unione Europea sono fortemente impegnati nel compiere i passaggi fondamentali per l'integrazione economica europea, consistenti anche in un allineamento delle norme sociali, salariali e sindacali del lavoro in affitto fra tutte quelle dei Paesi membri.
Analizzando poi i fini si rileva come la differenziazione dei mercati, intesa come l'allargamento della base imponibile della produzione industriale, determina, per la differente natura dei mercati stessi, una riorganizzazione strutturale tendente all'individuazione di nuovi figure professionali, che grazie alla loro innovazione, rientrano a far parte di quella fondamentale funzione di rigenerazione che ogni sistema, e meglio ogni azienda, determina nel perseguire la propria naturale sopravvivenza.
Il Lavoro Interinale nasce anche grazie alla ricerca di una maggiore flessibilità della struttura produttiva, dettata dalla ricerca spasmodica di un adeguamento, perlopiù passivo, a tutta quella serie di elementi esterni alla stessa, che incidono pesantemente sull'azienda in forma diretta.
Elementi che ne plasmano i confini, ne moltiplicano i nuclei e ne modificano le regole, tanto da forzare i rapporti giuridici in essere, anche se ritenuti rigidi ed immutabili senza uno specifico intervento esterno del legislatore.
Tutto questo processo genera un volume di informazioni sempre maggiore per l'azienda, comportandone lo snellimento dei processi comunicativi; la loro riqualificazione, diventa così determinante per ottenere quella maggiore flessibilità aziendale che permette di avvalersi in modo immediato del Lavoro Interinale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PREFAZIONE EFFETTI DEL LAVORO INTERINALE SUL SISTEMA SOCIO- ECONOMICO Quello attuale è certamente un momento di grandi trasformazioni per le consuetudini sociali a cui ci si era sostanzialmente conformati. Un posto di lavoro fisso, vicino a casa, un'unica esperienza lavorativa nel corso della vita, una considerevole liquidazione in denaro e la certezza di una pensione per poter affrontare la vecchiaia nel modo più sereno. Molto di tutto questo stà già cambiando, e le novità sono talmente inconsuete che diventa realmente molto difficile riordinare le idee su come si presenterà il futuro occupazionale negli anni a venire. Nel campo del lavoro, dove ogni stravolgimento che si conosce è rappresentato unicamente dalle innovazioni tecnologie, come l'elettronica e l'informatica applicate alle produzioni industriali, sta per comparire una nuova istituzione aziendale, che modifica completamente l'attuale ordine dei rapporti strutturali economici: il Lavoro Interinale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi