Skip to content

Il commercio elettronico nelle strategie di sviluppo delle Pmi

Informazioni tesi

  Autore: Antonella Giorgini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: MatteoCaroli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 288

Internet è la parola d’ordine per accedere a quella che è comunemente chiamata “Web economy” o “New economy”. Oggi, la parola new viene sempre più spesso usata per alludere a qualcosa di inedito, di inaudito e di sorprendente che accade nell’economia. Ma quasi mai si capisce bene in cosa consista la novità, o, per differenza, in quale aspetto sia da considerare “vecchia” l’economia che si è abituati a frequentare e a rappresentare. Risulta opportuno, in sede introduttiva, richiamare concetti economici con cui delineare un mercato che, grazie ad Internet, rispetta principi, sempre esistiti, ma mai soddisfatti. Attraverso tale approccio, di fronte a timori generali si può, quindi, affermare che la “new economy is stronger than you think “. Questa forza è legata ad un modello economico e di business che funziona perfettamente da solo, in cui sia la domanda (consumatori) sia l’offerta (imprese) ci guadagnano.
Le aziende che vogliono scegliere la strada del commercio elettronico saranno costrette a comprendere ed accettare queste diverse leggi economiche, modificando le proprie strategie e rivedendo i propri modelli commerciali. In tale contesto, è parso opportuno svolgere un approfondimento specifico relativo all’utilizzo della Rete da parte delle aziende che costituiscono l’asse portante del nostro sistema economico: PMI. Anche nell’ambito dell’Internet economy, tali imprese hanno un ruolo decisivo, potendo esercitare uno straordinario effetto “pull” per l’introduzione di questa nuova realtà economica in Italia. In ogni caso, la Rete e le attività ad essa correlate, e-commerce ed e-business, possono innalzare la competitività delle imprese minori, creando i presupposti affinché esse non risultino perdenti nel processo di trasformazione dei mercati, cui si sta assistendo.
Partendo da questi presupposti che giustificano l'importanza di questo lavoro di tesi, esso si concretizza con un'analisi dei cambiamenti strategico-organizzativi che le imprese di limitate dimensioni devono affrontare per tradurre Internet e le attività ad essere correlate in un vantaggio competitivo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il ruolo di Internet destinato a cambiare profondamente la nostra vita, il modo di rapportarci agli altri, l�organizzazione delle nostre attivit� ed il nostro rapporto rispetto allo spazio ed al tempo � ormai chiaro, anche per chi ha dubbi sul fatto che tutto ci� possa accadere con la velocit� prevista dagli addetti ai lavori. Altrettanto evidente � l�impatto sull�organizzazione dell�attivit� economica, penetrando profondamente nella vita delle imprese. Con riferimento a questo ultimo punto, � parso opportuno svolgere un approfondimento specifico relativo all�utilizzo della Rete da parte delle aziende che costituiscono l�asse portante del nostro sistema economico. Infatti, soprattutto per l�Italia, il mantenimento di quote di mercato significative in certi settori ormai globali, l�ingresso in aree geografiche di recente apertura al commercio internazionale, l�adattamento dei prodotti/servizi alle mutevoli esigenze dei clienti, sono state possibili grazie alla flessibilit� e all�intraprendenza delle piccole e medie imprese (PMI). Tali considerazioni supportano, quindi, la tesi di Charles Darwin, in base alla quale: �Non sono le specie più forti quelle che sopravvivono e neppure quelle più intelligenti, ma quelle più capaci di rispondere ai cambiamenti”. Anche nell�ambito dell�Internet economy, le PMI hanno un ruolo decisivo, potendo esercitare uno straordinario effetto “pull” per l�introduzione di questa nuova realt� economica in Italia. In ogni caso, la Rete e le attivit� ad essa correlate, e-commerce ed e-business, possono innalzare la competitivit� delle imprese minori, creando i presupposti affinch� esse non risultino perdenti nel processo di trasformazione dei mercati, cui si sta assistendo Tali osservazioni richiedono un�analisi pi� approfondita delle potenzialit� di Internet nell�incentivare lo sviluppo di una PMI, nonch� il raggiungimento di una posizione competitiva stabile nel tempo rispetto alle imprese operanti nello stesso mercato. Le strategie di crescita, data la stretta relazione tra strategia adottata dall�impresa e struttura dell�organizzazione, si riflettono sulle modalit� con cui l�imprenditore adatta l�organizzazione ad i nuovi obiettivi di business, nella consapevolezza che il come si decide influenza il cosa si decide. Al seguito di un�analisi strategica ed organizzativa delle iniziative di commercio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi