Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sistema tributario spagnolo: analisi Iva e Irpf, confronto con la normativa italiana

All’interno del sistema fiscale, definita come “Impuesto sobre el Valor Añadido”, l’Iva è una imposta indiretta e corrisponde alla nostra “Imposta sul valore aggiunto” e la sua applicazione è stata regolata dalla Ley 37/1192, mentre l’IRPF (Impuesto sobre la Renta de la Personas Físicas) è un’imposta diretta in quanto deriva dalla diretta tassazione dei redditi dei cittadini ed è attuata in base alla Ley 35/2006. L’obiettivo della tesi è quello di illustrare il sistema tributario adottato in Spagna, focalizzandosi sull’applicazione dell’IVA e dell’IRPF (l’equivalente spagnolo dell’IRPEF). In particolar modo si mette in risalto analogie e differenze confrontandolo con le corrispettive imposte italiane.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il trattato di Maastricht siglato nel 1992 portò nell’anno seguente alla realizzazione del Mercato Interno della Comunità Europea, il cui obiettivo principale era l’integrazione economica ossia la creazione di un territorio unico dove beni, servizi, capitali e persone potessero circolare liberamente. L’eliminazione delle frontiere fisiche e in particolare delle frontiere fiscali, richiese l’esigenza di un’armonizzazione delle imposte relative alla libertà di circolazione e quindi di un allineamento delle legislazioni fiscali dei Paesi membri. Con l’emanazione di Direttive come la 91/680 sul traffico intercomunitario e la 92/77 sull’armonizzazione dell’IVA all’interno della Comunità Europea, fu resa necessaria la modificazione della normativa interna per il recepimento all’interno dell’ordinamento nazionale: questo accadde anche nel sistema tributario spagnolo, in particolar modo per la Ley 37/1992 sull’ “Impuesto sobre el Valor Añadido”. In questo elaborato andremo ad approfondire la legislazione recente in materia tributaria applicata in Spagna, modificata appositamente per allinearla alle Direttive dell’Unione Europea, confrontandola con quella applicata in Italia. Il Capitolo 1 parla in generale del sistema tributario spagnolo, soffermandosi sui diversi tipi di imposte, i regimi speciali delle Comunità Autonome e mettendo in risalto le differenze sostanziali con il sistema fiscale italiano. Il Capitolo 2 analizza nello specifico la normativa relativa all’IVA adottata in Spagna, partendo dalla prima introduzione dell’imposta fino alla legge attuale e infine confrontando l’evoluzione delle aliquote fiscali con quelle applicate in Italia. Il Capitolo 3 tratta dell’“Impuesto sobre la Renta de las Personas Físicas” mettendo in risalto le principali analogie e differenze con l’IRPEF, l’imposta corrispondente italiana.

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Shari Rebuli Contatta »

Composta da 41 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 553 click dal 09/09/2016.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.