Skip to content

Le Strategie del settore Legno: un'applicazione del Business Model

Informazioni tesi

  Autore: Federico Comis da Ronco
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2013-14
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Management per l'Impresa
  Relatore: Mario Marco Molteni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 133

La presente tesi è stata realizzata con lo scopo di analizzare quelle che sono le dinamiche che animano le società che operano all’interno della filiera del legno italiano. Partendo da un excursus generale sul settore, si procederà poi nell’analizzare in dettaglio le strategie adottate da queste società, prestando una particolare attenzione al ruolo giocato dalle partnership.
Il primo capitolo avrà lo scopo di definire, capire e analizzare la filiera del legno in Italia. Questa overview macroeconomica, sarà utile poiché fornirà un quadro generale di partenza, in grado di rilevare quelli che sono gli elementi da tenere in particolare considerazione quando si vuole comprendere al meglio questo settore.
L’analisi come detto sarà indirizzata sull’area Italia, ma per definire degli ordini di grandezza, saranno espressi paragoni utili a livello europeo, e in linea minore anche a livello mondo. Partendo dal materiale riguardante la filiera del legno, la prima parte, si concluderà con una serie di considerazioni di pro e contro esplicati attraverso la SWOT Analysis.
Definito questo primo punto, si è voluto poi portare a termine una ricerca ad hoc con lo scopo di acquisire informazioni più specifiche e aderenti alle esigenze poste in essere dallo scopo della tesi, che sottolineiamo essere l’analisi delle strategie del settore del legno in Italia.
Il percorso per realizzare quest’analisi e raggiungere i risultati voluti, sarà realizzato attraverso uno strumento innovativo nel campo della letteratura sui modelli di analisi strategica: Il Business Model Canvas. Per questo motivo, sarà necessario l’inserimento di un capitolo a parte rispetto alle tematiche del settore, per carpire meglio cos’è e come si applica questa tecnica.
In riferimento allo strumento Business Model Canvas, si è realizzato un questionario che ha avuto lo scopo di analizzare le strategie adottate da una serie di società target operanti nel settore del legno. Anche i risultati saranno presentati e analizzati seguendo le logiche del Business Model Canvas.
L’analisi della raccolta dati effettuata grazie al questionario e alla collaborazione di una serie di società avrà lo scopo di analizzare la presenza o meno delle coerenze strategiche fino ad ora messe in atto. A fin di capitolo, grazie ad un software statistico, si raggrupperanno le società oggetto di analisi in tre Cluster, con l’obiettivo di identificare i principali, differenti e analoghi modi di fare business.
In chiusura, nel capitolo finale si affronterà una peculiare strategia di business model adottata da una società del trentino, che attraverso la formula del franchising, esporterà il suo know-how nella creazione di abitazioni eco-sostenibili nei paesi in via di sviluppo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
14 Grazie alla tecnologia laser, molte segherie si rifanno a modelli matematici per la massimizzazione del tronco (in termini di qualità di tavola, listello, trave estraibile). In questo caso non esiste a priori un taglio standard. In base alla caratteristica di provenienza della pianta, ognuna con particolari caratteristiche di qualità e resistenza, l’algoritmo traccia il taglio ottimale. Ecco alcuni esempi: 1.2.2. Derivati del legno. Il legno massiccio ormai è utilizzato marginalmente, poiché ritenuto costoso e soggetto a deformazioni nel tempo. Queste sue caratteristiche come anticipato lato domanda, sono riconosciute come sinonimo di qualità anche per molti designer, che nonostante gli svantaggi elencati prima, lo preferiscono in gran lunga rispetto ai legni derivati, definiti appunto semilavorati. In linea generale, con il termine semilavorato o prodotto intermedio s’intende un particolare prodotto che necessita di ulteriori lavorazioni per essere commercializzato come prodotto finale. In altre parole, il semilavorato non ha altra funzione che non sia la sua successiva lavorazione. I semilavorati legnosi, che costituiscono il principale materiale di lavorazione per le industrie di prodotti in legno, possono essere raggruppati in quattro categorie:  Pannelli in legno compensato o multistrato;  Pannelli in legno lamellare;

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi