Skip to content

Milton H. Erickson - Aneddoti

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Di Vanni
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Psicoterapia
Anno: 2014
Docente/Relatore: Corrado Bogliolo
Istituito da: Istituto di Psicoterapia Relazionale IPR di Pisa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 37

Questo lavoro si propone di tracciare una visione organica delle tecniche terapeutiche di colui che è stato considerato il più grande innovatore nel campo della terapia analitica, attraverso un’analisi descrittiva del libro “La mia voce ti accompagnerà. I racconti didattici di Milton H. Erickson” a cura di Sidney Rosen (1983).
Il volume presenta un’affascinante scelta di racconti didattici di Milton Erickson (Aurum, 5 dicembre 1901 – Phoenix, 25 marzo 1980). Erickson aveva in origine accettato di essere il co-autore del libro, ma non è vissuto abbastanza per eseguirlo oltre alla fase di progettazione. Per cui Sidney Rosen ha scelto e raccolto oltre un centinaio dei racconti didattici di Erickson che ha riprodotto testualmente, ha suddiviso per argomenti in diversi capitoli e ha deciso di accompagnare con commenti e interpretazioni.
L’intento di Rosen è stato quello di descrivere la straordinaria arte di persuadere di Erickson.
“Metafore, apologhi, aneddoti gustosi, divagazioni umoristiche o senza senso apparente, enigmi a chiave, quale che fosse la loro forma esteriore, i racconti didattici di Erickson sono strumenti terapeutici raffinatissimi, intesi ad istillare nel paziente i semi di una nuova visione di sé e del mondo”.
Il presente lavoro riporta un’ulteriore selezione dei racconti (14 in totale), allo scopo di analizzare la struttura e la funzionalità degli aneddoti ed esporre i capisaldi del pensiero di Erickson.

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Di Vanni
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Psicoterapia
Anno: 2014
Docente/Relatore: Corrado Bogliolo
Istituito da: Istituto di Psicoterapia Relazionale IPR di Pisa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 37

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2.2 Fondamenti innovativi a) Fiducia nell'inconscio Erickson fa spesso riferimento alla propria vita e alla propria famiglia per la costruzione dei suoi aneddoti. La sua fiducia nell’essere umano e nell’inconscio traspare in numerosi racconti attraverso i quali induce a vedere sotto una luce positiva anche episodi o fasi di vita che per altri potrebbero essere vissuti come difficoltà o andicap insormontabili. Aneddoto 5 Molti si preoccupavano perché a quattro anni ancora non parlavo, mentre la mia sorellina di due anni meno di me parlava, e parla ancora, ma non ha mai detto niente. E molti si preoccupavano che un ragazzino di quattro anni non sapesse parlare. “Quando verrà il momento, parlerà”, diceva tranquilla mia madre. Per un novizio non avvezzo alla terapia trance-ipnotica, questo racconto può aiutare ad aspettare pazientemente sino a quando il bisogno di parlare non prorompa o, sino a che, non sia in grado di trasmettere messaggi inconsci in modo non verbale. Aneddoto 6 Avevo rifiutato di dare delle caramelle a mio figlio Lance. Il mattino seguente, si svegliò molto contento. “Mi son mangiato tutto il sacchetto”, disse. E quando gli feci vedere che nel sacchetto c’erano ancora delle caramelle, pensò che dovevo essere uscito a comprarne altre, perché sapeva di averle mangiate. E le aveva effettivamente mangiate, in sogno. Un’altra volta, Bert aveva fatto i dispetti a Lance, e Lance voleva che io punissi Bert. Io mi rifiutai. Il mattino seguente, Lance mi disse: “Sono contento che hai dato una bella bastonatura a Bert, ma non dovevi usare una mazza da baseball così grossa”. Sapeva che avevo punito severamente Bert. Aveva tramutato il suo senso di colpa per il fatto di desiderare che il padre punisse Bert in una critica alla severità della mia punizione. 20

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

psicologia
psicoterapia
erickson
aneddoti
storia dei luminari della psicologia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi