Skip to content

I custodi del ricordo. I monumenti ai caduti della Grande Guerra a Trecastagni e Zafferana

Informazioni tesi

  Autore: Federica Sciuto
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lettere
  Relatore: Salvatore Adorno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 90

La tesi sarà incentrata su uno studio storico dei monumenti ai caduti della Grande Guerra, nati dalla necessità della comunità nazionale di avere un luogo in cui onorare e ricordare i propri caduti. Nello specifico si analizzeranno i casi dei centri etnei di Trecastagni e di Zafferana, prendendo in esame la documentazione ufficiale per ricostruire la storia dei relativi monumenti. La tesi sarà suddivisa in tre capitoli ai quali seguirà un'appendice fotografica. Nel primo capitolo si tratterà delle conseguenze della Grande Guerra che, dall'entusiasmo dei volontari nei suoi esordi, portò un enorme lutto alla comunità europea. Si prenderà in esame il culto del soldato caduto che assunse particolare importanza nel processo di elaborazione del lutto: la nazione trovò così nuovi santi e nuovi martiri nei quali identificarsi. La volontà di vivere nel ricordo di chi si era sacrificato per la patria si tradusse nella proliferazione, in tutti i paesi belligeranti, di monumenti ai caduti che divennero luoghi di unione nazionale. Il secondo capitolo tratterà nello specifico i monumenti di Trecastagni e Zafferana. Dopo un'introduzione sugli eventi più importanti che segnarono la storia dei due paesi, in particolar modo nel corso del Novecento, si prenderà in esame come anche le due cittadine si unirono al dolore nazionale nel ricordo dei caduti. Il 28 Ottobre 1930 a Trecastagni si tenne la cerimonia di inaugurazione del monumento in onore dei 42 caduti del luogo; realizzato dallo scultore palermitano Nino Geraci, fu collocato in Piazza Del Popolo, ovvero l'attuale Piazza Marconi, dove ancora oggi è ubicato. A Zafferana il monumento ai caduti, realizzato dallo scultore Luciano Condorelli, fu inaugurato nel 1922 e collocato in Piazza Umberto I, la piazza centrale del paese. Nel terzo capitolo si tratterà della successiva fruizione dei monumenti da parte della comunità e si rifletterà sul loro valore. Si metteranno a confronto le opinioni di George Mosse e Jay Winter, che hanno dato un importante contributo allo studio dei monumenti ai caduti. In particolare si prenderanno in esame gli studi da loro condotti, per sottolinearne coincidenze o discrepanze rispetto ai monumenti di Trecastagni e di Zafferana. La tesi sarà corredata di un'appendice fotografica che riporterà le immagini dei monumenti presi in esame e parte della documentazione ufficiale che ha fornito le basi per la ricerca condotta. Il ragionamento condotto nella tesi avrà lo scopo di dimostrare come ogni monumento abbia una storia da raccontare, si tenterà di far luce sul valore, la fede e gli ideali che queste opere intendono celebrare.

Informazioni tesi

  Autore: Federica Sciuto
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lettere
  Relatore: Salvatore Adorno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 90

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTR ODUZ IO NE L a Gran d e G u e rr a f u u n co n f li t to e p o ca l e c h e se g n ò il X X se co lo. S i trat tò d e ll a p ri m a v e ra g u e rr a t e cn o log ica e d e b b e u n p o te n z iale d istru tt iv o se n z a p r e ce d e n ti. Qu e st a n u o v a e c a ta stro f ica g u e rr a se g n ò l'i m m a g ina ri o co ll e tt i v o a n ch e p e r a v e r m e sso il m o n d o d i f ron te a ll a trag e d ia d e l la m o rte d i m a ss a , la scian d o si d ie tro u n n u m e ro d i ca d u ti ch e s u p e rò i 1 0 m il ion i. Il p r e se n t e lav o ro p re n d e le m o sse p rop ri o d a l lut to d e ll a co m u n ità n a z ion a le ch e , d i f ron t e a t a n ti mo rti, a v v e rt ì il b i so g n o d i g iust if icar e la loro m o rte , len ir e i l d o lore e d e te rn a r e la loro m e m o ri a a s u p p o rto d e ll 'ide n tità n a z ion a le. S i a ff e rm ò co sì u n v e ro e p rop ri o cu lto d e i ca d u ti, ch e e b b e u n ru o lo d e te r m ina n te n e l p roc e sso d i e la b o raz ion e d e l lut to : la n a z ion e e b b e n u o v i sa n ti e n u o v i m a rtir i n e i q u a li id e n ti f i ca rsi . Nell'i n te n to c h e q u e sti e roi p o te ss e ro t rasce n d e re la morte e risorg e re n e l r icord o d e i v i v i, tu tt i i p a e si b e ll ig e ran ti d ied e ro c o rso a d u n a v e ra e p rop ri a ca m p a g n a m o n u m e n ta le, cr e a n d o luo g h i in c u i p o te r ri co rda re e ren d e re o n o re a i p rop ri c a d u ti. I n p a rticolare v e rr a n n o a n a li z z a ti i ca si d e i ce n tri e tn e i d i T rec a sta g n i e Za ff e ra n a , p ren d e n d o in e sa m e le fo n ti d ispo n i b il i p e r ri co struire la sto ri a d e i relat iv i m o n u m e n ti e le m o d a li tà co n cu i a n ch e le d u e citt a d ine si u n ir o n o a l co rdo g li o n a z ion a le. S u cce ssiv a m e n te si ri f l e tt e rà su l fa tt o c h e q u e sti m o n u m e n ti, a l d i là d e l n o b il e in te n to d i o n o rare i ca d u ti e fo rnir e a ll e fa m ig li e in lut to u n si m b o l o a tt rav e rso cu i p o te r m a n i fe sta re il p ro p ri o d o lore, co s titu isco n o a n ch e d e i m e z z i p e r l a d i ff u sio n e d i ide a li p o li t ici : si h a lo sco n tro tra s a cr o e p ro fa n o , u n a re a ltà co n cu i q u e st i m o n u m e n ti h a n n o

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ricordo
grande guerra
celebrazione
monumenti ai caduti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi