Skip to content

Le strategie di focalizzazione nel settore dei beni di lusso. Il connubio focalizzazione - internazionalizzazione: il caso Sanlorenzo S.p.A. ​

Informazioni tesi

  Autore: David Nerini
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economiche
  Relatore: Michela Matarazzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 142

Lo studio analizza i fattori determinanti nella creazione del valore da parte di aziende operanti nel settore dei beni di alta gamma, con specifico riferimento alla strategia di focalizzazione sulla specialità del valore del prodotto e alla nicchia di mercato connessa.
Sanlorenzo, player mondiale della nautica da diporto di lusso, costituisce rispetto a tali argomenti il case study attraverso il quale analizzare i fattori distintivi di successo e il modello di creazione del valore, unitamente all’insieme delle scelte strategiche finalizzate al posizionamento sui mercati internazionali. In altre parole lo studio presenta, nell’ambito del mercato di riferimento dell’azienda, un caso concreto di binomio focalizzazione/internazionalizzazione.
I luxury goods, in particolare quelli che nella piramide di Danielle Allérès vengono definiti “inaccessibili”, realizzati senza compromessi, dotati di elevata cifra stilistica, creativa e produttiva (soprattutto artigianale), ottenuti da materie prime preziose, configurano una particolare tipologia di beni unici e rari, il cui product concept si compone non solo in termini di funzione d’uso e di relativi benefici (garanzia, servizio post vendita, delivery), ma soprattutto di un variegato insieme di attributi in grado di generare valori simbolici (heritage), che agiscono come fattori di distinzione e riconoscibilità, in grado di attribuire al possessore prestigio e status sociale.
Lo studio analizza questa tipologia di beni da diversi punti di vista al fine di comprenderne non solo l’ambito concettuale, ma i valori economici espressi sul mercato (anche rispetto agli effetti prodotti dalla crisi pandemica), le aree geografiche di pertinenza e la tipologia di clienti a loro associata.
In considerazione del fatto che digitalization e sustainability trovano nei report di settore particolare evidenza come specifiche macro tendenze (interessate da un’accelerazione indotta anche dagli effetti dell’emergenza sanitaria da Covid-19), l’analisi della loro caratterizzazione trova riscontro non solo nell’ambito del mercato dei beni di lusso, ma anche nel contesto aziendale di Sanlorenzo.

Informazioni tesi

  Autore: David Nerini
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economiche
  Relatore: Michela Matarazzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 142

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE L’Enciclopedia Italiana Treccani resta un punto di riferimento essenziale per risalire alla corretta definizione di un termine. Con riferimento alla voce “lusso”, su cui si focalizza il presente elaborato, la ricerca ha generato una serie di risultati che lo associano ai concetti di sovrabbondanza e di eccesso nel modo di vivere. In particolare la rappresentazione si collega allo sfoggio di capacità economiche, lo sfarzo e la tendenza, anche abituale, ad effettuare spese superflue per entrare in possesso di beni la cui funzione d’uso non trova alcuna giustificazione nell’elevato prezzo corrisposto. In buona sostanza, con questa definizione, il lusso si può configurare come la rappresentazione del primato della vanità sul reale bisogno. L’osservazione di aziende, marchi, prodotti, secondo la sensibilità generale identificabili nell’area dei beni e servizi di lusso, pur riscontrando in diversi casi i tratti descritti, consente anche di associare al termine profili di differente connotazione, non necessariamente orientati alla sola componente dell’eccesso, ma riferibili all’alta qualità, alle realizzazioni artigianali di pregio, ai gusti raffinati, al design (si pensi in particolare al Made in Italy) e anche alla tecnologia (come nel settore automotive). In questi fattori trova quindi giustificazione il prezzo elevato con cui vengono collocati sul mercato; in altre parole l’high pricing è espressione di un surplus di caratteristiche qualitative, che rendono il prodotto diverso e migliore dagli altri. Sicuramente poi, sulla base delle diverse sensibilità degli individui, il bene di lusso, sulla scia dell’effetto di appagamento e visibilità che genera, può divenire strumento per generare ostentazione, costruzione del proprio prestigio sociale e mezzo di elevazione in una comunità. Le dinamiche economiche, sociali e culturali inoltre contribuiscono a riformulare nel tempo e nello spazio il concetto di bene di lusso, soprattutto in sinergia con fattori disruptive, come la digitalizzazione e la sostenibilità. Il presente elaborato nasce quindi con l’intenzione di fornire un contributo in tema di costruzione e mantenimento del vantaggio competitivo da parte di aziende del lusso operanti su porzioni di mercato (le nicchie) su cui

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi