Skip to content

"Banjo" Paterson: la ballata e il bush

Informazioni tesi

  Autore: Alberto Banzi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1994-95
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Magistero
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Silvia Albertazzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 181

Molti Australiani considerano tuttora Andrew Barton "Banjo" Paterson (1864-1941) come il loro poeta folk nazionale. Questa affermazione riflette la forza e le debolezze dei suoi versi, ma evidenzia in particolar modo la grande impresa che egli è riuscito a portare a termine nei decenni a cavallo tra XIX e XX secolo: l'aver dato voce ai sentimenti ed agli affetti più puri di un popolo sparso su di una superficie di oltre tre milioni e mezzo di chilometri quadri.
La presente dissertazione si propone di analizzare la vita e le opere di Paterson, mettendo a fuoco particolarmente la sua produzione in versi: le ballate.
Divisa in tre capitoli si cercherà di dare, nel primo una traccia generale della vita di Paterson, substrato indispensabile per comprendere a fondo la sua opera poetica. Iniziando quindi con i suoi primi anni nella fattoria del padre, la breve carriera come notaio, il suo rapporto con il Bulletin, la più prestigiosa rivista letteraria australiana, e l'amicizia sincera con il suo direttore Archibald, scopritore di talenti e consulente di "Banjo"; la partecipazione alla Guerra Boera e alla prima guerra mondiale, i viaggi all'estero e all'interno dell'Australia, le pubblicazioni in prosa e l'attività di direttore di alcuni dei giornali più autorevoli del paese, come l'Evening News e il Sydney Mail Weekly.
Nel secondo capitolo l'argomento centrale sarà il rapporto del poeta con l'ambiente naturale circostante: il bush, motivo ispiratore onnipresente nelle sue appassionanti ballate. Il bush come stile di vita di un mondo fatto di cavalli, fattorie e tutti gli elementi tipici di quel microcosmo in grado di ispirare il genio di un poeta sempre in continuo movimento, non solo in senso fisico, tra città e outback. Infine, come struttura portante del rapporto Paterson-bush, è l'analisi della famosa disputa letteraria avuta con Henry Lawson sulle pagine del Bulletin.
Nel terzo ed ultimo capitolo verranno prese accuratamente in esame le ballate. Partendo dai primi tentativi di poesia, passando attraverso le opere pubblicate prima su riviste poi in seguito raccolte in collezioni e antologie, per arrivare ai grandi successi a volte purtroppo non debitamente riconosciuti a Paterson, come ad esempio Waltzing Matilda, ballata considerata da tutta la popolazione australiana il vero e proprio inno nazionale.
Si vuole specificare infine che tutte le traduzioni delle ballate di Paterson e di altri poeti, da me inserite nella presente dissertazione, non devono essere intese come tentativi di riprodurre il vernacolo e le forme dialettali caratteristiche della cultura australiana del bush, ma solamente come semplici traduzioni dalla lingua inglese atte a chiarire ulteriormente i contenuti delle singole opere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo primo A.B. BANJO PATERSON 1.1 L'infanzia di Banjo Paterson nel bush Andrew Barton Paterson nacque il 17 febbraio 1864 a Narrambla, un piccolo villaggio sulla Ophir Road a circa tre miglia da Orange, nel New South Wales. La casa nella quale venne alla luce era quella della sua prozia J.A. Templer, una tipica casa in stile coloniale costituita da molte ampie stanze e la classica veranda sulla parte anteriore. A fianco del giardino colmo di profumati fiori provenienti dall'Inghilterra, stava un mulino acquistato dal prozio di Paterson da Simon Lord, il ricco e ben conosciuto commerciante di Sydney che arrivò a Botany Bay 1 nel 1791 come deportato. Oggi meraviglio si alberi indicano il punto dove era sita la vecchia casa le cui fondamenta sono ancora individuabili accanto al mulino che esiste tuttora. 2 Il padre di Paterson, Andrew Bogle, figlio del capitano John Paterson dell'East India Company, era un allevatore di bestiame diorigine scozzese delle Lowlands, appartenente ad una generazione di agricoltori del Lanarkshire, che emigrò in Australia attorno al 1850quando aveva sedici anni assieme alla sorella e ad un fratello maggiore. Dopo aver lavorato per un po' di tempo a Riverina, Andrew Bogle e i fratelli Paterson acquistarono una fattoria chiamata Buckenbah, ubicata tra Yeoval e Molong nel distretto occidentale del New South Wales. 1 E' il nome di una baia situata lungo la costa sud-orientale del New South Wales, scoperta dal capitano James Cook nel 1770. Venne chiamata così dal noto esploratore, per la straordinaria varietà di vegetazione di quella regione il cui vero nome è oggi Port Jackson. Il termine, nel diciottesimo e diciannovesimo secolo,denotava, oltre la colonia penale che li era stata costituita, anche l'intera Australia.Fu importante motivo di ispirazione per molte canzoni di deportati denominate convict songs, che formarono la base per la nascita della ballata australiana. 2 Cfr. LORNA OLLIF, Andrew Barton Paterson, New York: Twayne, 1972, p. 15.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

australia
ballata
bush
letteratura australiana
banjo paterson
letterature anglofone

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi