Il cambiamento della logistica nell'economia interconnessa. Dalla catena alla rete di fornitura.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mirco Gardelli Contatta »

Composta da 177 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6182 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Questa tesi di Laurea ha lo scopo di analizzare l’impatto delle nuove tecnologie, Internet in primis, sulla logistica e di individuare le principali problematiche che le imprese dovranno affrontare nei prossimi anni per riconfigurare la catena di fornitura verso il modello a rete.
Inoltre, abbiamo analizzato la logistica distributiva di due importanti iniziative di commercio elettronica a livello nazionale: Pamacasa del gruppo Pam S.p.A. e Prontospesa del gruppo Crai.
Nel capitolo primo si è cercato sin da subito di fare un po’ di chiarezza sul significato di logistica, in quanto spesso sia le imprese sia gli studiosi utilizzano questo termine facendo riferimento a delle realtà molto diverse.
Nel capitolo secondo vogliamo evidenziare l’impatto di Internet sul sistema logistico integrato, con particolare riferimento alla riduzione dei costi di transazione. Infatti, ciò sta spingendo le imprese ad aprire i processi interni per collaborare in una rete di fornitura al fine di ridurre le duplicazioni e gli sprechi e consegnare al cliente finale un’offerta a maggiore valore aggiunto.
Nel capitolo terzo e quarto restringeremo il nostro campo di analisi per analizzare i cambiamenti provocati da Internet sulla logistica di produzione e di distribuzione.
Per quanto riguarda la logistica di produzione stanno riscuotendo un certo successo i sistemi di e-procurement e i nuovi sistemi APS, che hanno migliorato rispettivamente il processo di approvvigionamento e di programmazione della produzione. Mentre per quanto concerne la logistica distributiva, Internet ha offerto alle imprese un nuovo canale di distribuzione: il canale virtuale. Nonostante le grandi opportunità offerte da Internet nella distribuzione dei beni digitalizzabili, per tutti gli altri bisogna progettare un adeguato sistema logistico distributivo.
Perciò, abbiamo dedicato il capitolo quarto ad un’analisi teorica della progettazione di un sistema logistico distributivo adeguato alle esigenze delle nuove iniziative di commercio elettronico. Questo capitolo è strettamente collegato con il capitolo sesto e settimo, nei quali analizziamo le problematiche logistiche di due casi operativi di successo nel commercio elettronico: il supermercato virtuale Prontospesa del gruppo Crai e Pamacasa del gruppo Pam S.p.A.
Il capitolo quinto prende in considerazione le principali problematiche che le imprese devono affrontare per riconfigurare la catena di fornitura verso il modello a rete. Queste problematiche riguardano la difficoltà delle imprese di evolvere da una relazione transazionale ad una collaborativa, di ridisegnare i processi interaziendali, di reingegnerizzare il sistema informatico esistente e di gestire la resistenza culturale al cambiamento.
Questi sforzi sono necessari perché le aziende hanno compreso che la concorrenza non è più tra le imprese, ma tra differenti reti di fornitura; perciò è importante collaborare per ridurre i costi totali e per migliorare i tempi di risposta, al fine di creare un’offerta a maggiore valore aggiunto per il cliente finale.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione _____________________________________________ Questa tesi di Laurea ha lo scopo di analizzare l’impatto delle nuove tecnologie, Internet in primis, sulla logistica e di individuare le principali problematiche che le imprese dovranno affrontare nei prossimi anni per riconfigurare la catena di fornitura verso il modello a rete. Nel capitolo primo si è cercato sin da subito di fare un po’ di chiarezza sul significato di logistica, in quanto spesso sia le imprese sia gli studiosi utilizzano questo termine facendo riferimento a delle realtà molto diverse. La logistica è soprattutto uno strumento di flessibilità estrema in grado di governare il flusso dei materiali per fare arrivare il prodotto giusto, nella quantità giusta, nella condizione giusta, al costo giusto, nel luogo giusto e al cliente giusto. Ciò che distingue la logistica dalle tradizionali funzioni aziendali è l’orientamento al processo e ad una visione unitaria dell’azienda che consente di ridurre i costi totali interni e di migliorare allo stesso tempo il livello di servizio al cliente finale. Questi straordinari risultati non sono stati conseguiti “solo” riorganizzando meglio le attività e le risorse interne, ma il logistico ha compreso sin dai primi anni ottanta la rilevanza del ruolo delle tecnologie per migliorare il flusso delle informazioni e quindi per gestire meglio le attività che compongono la logistica. Nel capitolo secondo vogliamo evidenziare l’impatto di Internet sul sistema logistico integrato, con particolare riferimento alla riduzione dei costi di transazione. Infatti, ciò sta spingendo le imprese ad aprire i processi interni per collaborare in una rete di fornitura al fine di ridurre le duplicazioni e gli sprechi e consegnare al cliente finale un’offerta a maggiore valore aggiunto. Nel capitolo terzo e quarto restringeremo il nostro campo di analisi per analizzare i cambiamenti provocati da Internet sulla logistica di produzione e di distribuzione.