Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Direttiva Cee sul lavoro atipico

25 giugno 1991

Il legislatore comunitario interviene con la direttiva n. 91/383/CEE per proporre la parità di trattamento dei lavoratori atipici (sia dei lavoratori a termine sia quelli a rapporto di lavoro interinale) rispetto agli altri lavoratori (quelli assunti a tempo pieno ed a tempo indeterminato). Tale direttiva ha lo scopo di impedire abusi nel ricorso al lavoro atipico o precario e comunque di assicurare condizioni accettabili comuni a tutti.
La direttiva n. 91/383/CEE, lungi dal regolare con disciplina generale il fenomeno o attenuare le disparità di trattamento fra lavoro tipico ed atipico, si limita a stabilire obblighi minimali, in capo all'impresa utilizzatrice, in relazione al rispetto delle condizioni in cui si svolge l'attività, oltre ad una serie di diritti di informazione per il lavoratore temporaneo, per metterlo in guardia dai rischi cui può andare incontro.
L'intervento del legislatore comunitario è senza dubbio inteso a contrastare il rischio che le aziende entrino in concorrenza tra loro in maniera distorta, così da competere al ribasso per quanto riguarda le condizioni di lavoro, con evidenti spinte allo sfruttamento della manodopera meno protetta, in quanto precaria come lo è soprattutto il lavoratore interinale.

Altri eventi in data 25 giugno

1865
1898
1906
1912
1915
1941
1944
1944
1944
1945
1946
1950
1954
1957
1959
1960
1974
1978
1979
1984
1987
1988
1991
1991
1992
1993
1993
1994
1996
1997
1998
1998
1999
Emas II (2 tesi)

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il Pacchetto Treu
  Evento successivo

Firmata a San Francisco la Carta delle Nazioni Unite