Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Rodolfo Maucci alla direzione de Il Piccolo

14 gennaio 1944

La direzione de Il Piccolo di Trieste viene assunta da Rodolfo Maucci. Il giornale diviene in questo periodo un notiziario tedesco, sempre più inconsistente ed incolore, dal momento che riporta le notizie filtrate dalle agenzie di stampa controllate dal Reich, avendo cura però di porre in calce ad esse il nome o la sigla dell'agenzia che le fornisce.
Ma non diviene neppure un fanatico giornale collaborazionista, eludendo infatti quando gli è possibile di elogiare la causa tedesca e di dimostrare la sua incondizionata collaborazione. Questa è la linea adottata dal direttore Maucci, il quale si propone, assieme alla sua ristretta cerchia di collaboratori, di fare de Il Piccolo un giornale non collaborazionista, e vi riuscirà per un certo periodo di tempo, fino a quando la sua condotta attendista e neutrale non solleverà le reazioni dell'Ufficio stampa e delle SS.
Il quotidiano triestino dimostrerà durante la direzione di Maucci, che si protrarrà fino all'ultimo giorno dell'occupazione nazista, indifferenza politica nei confronti dei tedeschi, ed non attribuirà alcun peso alle notizie dalla Repubblica di Salò, boicottando allo stesso tempo il PFR locale.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il concilio di Troyes riconosce l'Ordine del Tempio
  Evento successivo

La Pantera occupa l'Università di Roma