Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Elezioni: bocciato il centrosinistra

19 maggio - 20 maggio 1968

Le elezioni politiche italiane vedono un consolidamento del centro, rappresentato dalla DC al 39,1%, un arretramento della destra e il crollo del PSU, nato dalla fusione nel 1966 dei due tronconi del PSI di Nenni e del PSDI di Saragat. La compagine socialista, perdendo un quarto dei voti e attestandosi attorno al 14,5%, genera un profondo clima di instabilità politica, in quanto non può più offrire alla Democrazia Cristiana una valida copertura a sinistra. Il centrosinistra, coalizione comprendente le forze socialiste e cattoliche, vede svanire il suo progetto riformatore in seguito ai risultati delle urne elettorali. Il Pci guadagna quasi cinque punti rispetto alle precedenti consultazioni, sfiorando il 30% dei consensi.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il Perù torna alle urne dopo 17 anni
  Evento successivo

Approvato lo Statuto dei Lavoratori